52 centesimi al pezzo

“Mi preoccupo se indossano un cappotto invernale ed è estate”, ha detto MacLagan.

via businessinsider

Ci ànno fracassato i maroni per due settimane dicendo che i giovani giornalisti prendono mezza nocciolina ad articolo. Poi vai a vedere e scopri che le robe per cui pretendono stipendi stellari sono queste.

Gli assistenti di volo rivelano 10 cose a cui fanno caso sugli aerei che probabilmente vi sfuggono.
Nemmeno raccontano, rivelano!

Chissà che cosa notano. Una ad esempio dice che sa “sempre dove si trova il gabinetto, mentre il passeggero medio non lo sa“. Manco fosse il terzo segreto si fatima (cazzo, dove vuoi che sia il cesso sull’aereo? Nascosto sotto il sedile?)
Un’altra invece nota quando un passeggero è di cattivo umore. Mmmm, ok.

La più esilarante però è quella che nota (anzi, si preoccupa) quando uno veste col cappotto invernale ed è estate. Una tizia che probabilmente à saltato a piedi pari le scuole elementari dove le avrebbero dovuto insegnare che non è estate in tutto il mondo simultaneamente. Io ad esempio tre settimane fa sono arrivato con un giaccone invernale in un posto dove è estate tutto l’anno (ora siamo sui 30°C di massima e 25°C di minima). Grazie al cazzo, ero partito da Praga dove è inverno. Che cosa non torna a questa tizia? Che uno con l’aereo può fare viaggi che ti portano da un posto dove è inverno a uno dove è estate?
Per i più gnucchi, vale anche per i voli locali, ché per un passeggero può essere solo un volo finale dopo un lungo volo da una parte dall’altra del pianeta.

Sul serio pretendete di ricevere più di 52 centesimi al pezzo per tradurre queste idiozie?

Piesse: l’altro giorno vedevo sulle reti sociali foto di amici in pesanti abiti invernali e per un attimo ò pensato “bizzarro, perché indossando questi maglioni con ‘sto caldo cane?” Dopo 20 ms mi sono accorto che era caldo qui dove sono io, in Europa no. Ecco, una demenzialità del genere la puoi pensare 20 ms, 25 al massimo. Non di più.

2 Comments

  1. kheimon said:

    Alcuni articoli sembrano tradotti con Google Translate e poi riletti frettolosamente per correggere gli errori più marchiani. Così puoi preparare un articolo in 2 minuti.

    In generale, oltre a evitare Business Insider (Italia o meno) è bene evitare qualunque articolo si presenti come una lista di N cose (“dieci motivi per comprare iPhone 8”, “dodici propositi per l’anno prossimo”, ecc.) e se il titolo è una domanda (“ Could Planting Tons of Trees Solve Climate Change?”) la risposta è quasi sicuramente no e non c’è bisogno di leggere il testo.

    2 Gennaio 2020
    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *