Gli abiti da sposa si possono affittare

C’è questa storia della tizia che ha speso 1.100 euro (o dollari, boh) per l’abito da sposa, quindi per un anno lo ha indossato tutti i giorni. Per sfruttarlo fino in fondo, mica che spendi tutti quei soldi e lo usi una volta sola.

La storia raggiunge vette himalaiane di ridicolo quando la vedi fare ginnastica o andare a pesca con l’abito da nozze. Che a quel punto il sospetto che sia una provocazione diventa concreto, altrimenti l’abito da dare a questa persona è una camicia con le maniche molto lunghe che si allacciano sul retro.

La cosa interessante però è che la vicenda è stata raccontata dai giornali senza nemmeno una critica. Anzi, qualcuno à fatto cenno al fatto che lo faceva per la “sostenibilità ambientale”, contro lo spreco.
Sarebbe bastato dire alla signora che gli abiti nuziali si possono anche affittare. Paghi meno, molto meno, e lo stesso abito viene usato da più donne, non da una sola. Nessuno spreco di risorse per un abito usato solo un giorno. Nel frattempo un abito da cerimonia viene usato per cerimonie e non per andare allo stadio. Non c’è nulla di scandaloso nell’affittare un abito da sposa.

Un qualsiasi commentatore avrebbe fatto presente questo banalissimo fatto. Siccome però ti dice che lo fa per la sostenibilità ambientale non puoi dirle che usarlo tutti i giorni è una cosa cretina. Basta usare questa scusa e nessuno potrà contestarti. Basta dire “sostenibilità ambientale” e diventi inattaccabile, visto che i cervelli vengono spenti e nessuno pensa che ci sono alternative più sensate per evitare gli sprechi.
Quello che odio nell’ambientalismo di oggi è questo: l’uso martellante di slogan che fanno spegnere il cervello e impedire di ragionare su cosa, concretamente, è meglio.

One Comment

  1. fgpx78 said:

    Che poi si può anche rivendere… lo fanno in molte :/

    4 Ottobre 2019
    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *