Secondo voi sa fare la pastina?

Quindi, ricapitoliamo:

  • c’è una imbarcazione che entra nelle acque italiane senza il permesso delle autorità italiane
  • il comandante, cittadina tedesca, riceve più volte l’ordine di non proseguire
  • entra in porto e sperona un’imbarcazione delle forze dell’ordine italiane

e il presidente tedesco che fa? Si scusa perché una cittadina del suo paese è andata all’estero e à violato le leggi di quel paese?
No, frank-walter steinmeier dice che “ci si aspetterebbe da un paese come l’italia che un caso del genere sia gestito diversamente“.

Ci si aspetterebbe“. Un modo un po’ sibillino per dire: cosa dovete fare a casa vostra lo decidiamo noi e non voi. Un po’ come quando il mafioso viene al tuo negozio e dice che “si aspetta” una offerta per le famiglie dei carcerati.

Sia chiaro, che il presidente tedesco approvi l’operato di una cittadina tedesca che entra in un paese straniero contro gli ordini delle autorità di quel paese non stupisce. Da Monaco in poi si vede che non ànno perso il vizio di invadere paesi altrui facendo quello che vogliono in casa degli altri. Il sangue che scorre nelle arterie è sempre quello.

Quello che è incomprensibile è il silenzio del quirinale.
Tu sei il presidente della repubblica italiana e c’è un’imbarcazione straniera comandata da una cittadina tedesca che entra nel territorio della repubblica contravvenendo agli ordini delle autorità e che sperona una imbarcazione della finanza.
Il presidente tedesco difende chi se ne fotte degli ordini delle autorità italiane e mette a repentaglio la vita delle forze dell’ordine… e tu, presidente della repubblica, stai zitto?

Puoi anche essere contrario alla politica del governo, però se un presidente straniero si permette di ficcare il becco a casa tua lo fermi immediatamente e dici: ehy, bello… qui comando io, se c’è da prendere salvini per un orecchio ci penso io. Tu stai a casa tua e ti occupi degli affari tuoi. Ah, già che ci sei preoccupati di dire ai tuoi cittadini di non venire qui a fregarsene degli ordini delle autorità italiane.

Invece niente, zero assoluto. Doveva intervenire anche solo per una questione di decenza. Quando un capo di Stato straniero mette il becco nel tuo paese dicendo quello che devi fare tu almeno devi far finta di dirgli “ehy, tesoro, sta’ al tuo posto“.
Ma anche solo per aver la fiducia delle forze dell’ordine. Una cittadina straniera rischia di mandare al creatore agenti delle forze dell’ordine, viene difesa dal suo presidente secondo cui non à fatto niente di male, e tu non difendi le tue forze dell’ordine?
E poi ti aspetti che queste difendano te, la tua incolumità, lo stato democratico?
Almeno devi dare un segnale, altrimenti scatta il liberi tutti e la forza pubblica non ti risponde più.

Ancora una volta è stata scritta una pagina pietosa della presidenza mattarella, una persona totalmente inadatta al ruolo di presidente della repubblica.
Per cortesia, qualcuno gli trovi un posto da bidello. Guardate, sarei pure d’accordo a pagargli lo stesso stipendio che riceve al quirinale per metterlo a controllare che gli studenti di un ITIS non entrino dopo la campanella o a fare la pastina a uno studente se si sente male. Basta che se ne vada dal quirinale.

6 Comments

  1. claudio said:

    piu’ che la nazionalita’ del comandante l’unita’ batte bandiera dei paesi bassi, ovvero, sulla nave e’ come si sia ad Amsterdam e vale la legge del re Guglielmo.
    In pratica e’ un atto di guerra e usare i cannoni e chiedere all’ambasciata se hanno a che fare…

    1 Luglio 2019
    • mattia said:

      In pratica e’ un atto di guerra

      Calma, non è mica una nave dell’esercito dei paesi bassi

      1 Luglio 2019
    • claudio said:

      certo, non e’ dell’esercito, ma era per estremizzare il fatto che la nazionalita’ del comandante non conta nulla.
      Soprattutto visto che tutti chiedono ai crucchi spieghe, al massimo al Re.
      🙂

      1 Luglio 2019
  2. Ava said:

    frank-walter steinmeier ha ragione e la faccenda andava gestita diversamente. Io avrei speronato la sea Watch con le triremi colpendola con le catapulte fino a totale affondamento, salvando finalmente per davvero tutti i naufraghi . E comunque aveva ragione Andreotti, la Germania è talmente bella che ne preferisco due

    1 Luglio 2019
  3. kheimon said:

    Il denominatore comune dell’operato e delle dichiarazioni delle istituzioni europee, dei vari soloni tedeschi e francesi che pontificano sull’Italia, dei nostri giornali “bene” come Repubblica e Corriere, e ovviamente delle ONG è solo il seguente:

    Liberarsi di questo governo ad ogni costo.

    Governo che non incontra le simpatie di buona parte dei presenti, compreso me stesso e quasi sicuramente l’autore del blog, però… non sono mica disposto a darmi la zappa sui piedi per fare un dispetto al governo, per quanto composto da ripetenti e cialtroni.

    Avallare l’immigrazione clandestina perché Salvini è cattivo? No, grazie. Calpestare le leggi e umiliare le nostre forze dell’ordine perché così si divide il governo e si va a nuove elezioni? No, grazie. Augurarmi un nuovo governo guidato da un pupazzo della Commissione Europea che fa gli interessi dei creditori stranieri perché il debito pubblico è alto e va ridotto? Sì, è alto e va ridotto, ma non facendosi governare in casa dai creditori con logiche di breve termine informate dalla necessità di proteggere la stabilità di qualche banca.

    L’Italia ha innumerevoli problemi, nessuno dei quali verrebbe risolto facendosi umiliare dagli stranieri.

    1 Luglio 2019
    • Giampaolo said:

      Sottoscrivo ogni singola parola!

      2 Luglio 2019

Comments are closed.