Ciampino-Manila

Il terminal per i voli locali dell’aeroporto di Manila è spartano ma decente. C’è posto a sedere per tutti, ci sono negozietti dove comprare cibo, bevande o carte SIM locali e l’esperienza di ingresso, almeno nel mio caso, è stata velocissima.
Nessuna coda ai due controlli di sicurezza (prima c’è un controllo di sicurezza per entrare nell’edificio e poi un altro per accedere alla zona imbarchi). Tra l’altro, i controlli di sicurezza sono divisi per uomini e donne, chissà perché. Ad ogni modo, non ò aspettato più di un minuto in nessuno dei due.
Avevo solo il bagaglio a mano, ma ò dato un’occhiata all’accettazione e non c’era coda nemmeno lì.

Poi oh, non pensate a chissà cosa. Era niente più e niente meno di una decente sala d’aspetto. Ma insomma, il mio posto a sedere l’avevo, lo spazio per camminare in giro pure…
Stessa esperienza all’aeroporto di Caticlan per il ritorno. Forse solo un po’ più affollato, ma il culo sulla sedia l’avevo.

Scontato, dite? Potrei raccontarvi dello scorso inverno a Ciampino. Coda che dai banchi dell’accettazione raggiungeva l’esterno dell’aeroporto (sì, non c’era nemmeno lo spazio per tenere al riparo i viaggiatori colla valigia in mano). Area d’imbarco con la gente in piedi perché non c’è posto a sedere per tutti. Un affollamento tale che era impossibile girare per la sala. Gente che si sedeva per terra.
Non vi dico quando ci ànno cambiato, all’improvviso, la porta d’imbarco: centinaia di persone che si spostano da una porta all’altra in quelle condizioni sono una calamità naturale.
Una situazione tale per cui ti senti finalmente rilassato quando riesci a sederti nel tuo volo ryanair pieno come un uovo, giusto per darvi una misura.

Peggio di un aeroporto del terzo mondo, ciampino. Così per dire.

Piesse: e per certi versi anche alcune aree di Malpensa dove i posti a sedere sono estremamente sottodimensionati.

One Comment

  1. am said:

    qualche annetto fa feci il tuo stesso giro…
    Manila è abbastanza grossetto come aeroporto se ben ricordo: belle le partenze …un po’ meno gli arrivi : tra l’altro quando ci passai io, dovevo aspettare i miei amici e scoprii che una volta usciti dal terminal arrivi non ci si poteva più rientrare.
    Mi toccò iniziare a regalare un po’ di oggetti che avevo comprato a HK..e come per magia mi fu concesso di aspettare i miei compagni di viaggio al nastro valige…bei ricordi
    complimenti per il viaggio

    4 Giugno 2019
    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *