Se lo facessero tutti…

Una delle frasi che più mi mandano in bestia quando si parla di energia è “se lo facessero tutti…
Ad esempio, qualcuno propone un risparmio energetico, un risparmio molto piccolo. Tu automaticamente dici che non cambia niente, e quello ti risponde che non cambia niente se lo fai solo tu, ma se lo facessero tutti si risparmierebbe molta energia.

Prendete ad esempio quelli che dicono di risparmiare energia, che ne so, spegnendo il fornello quando cucinano la pasta una volta raggiunto il bollore. Oppure quelli che spengono le lampadine 10 minuti prima la sera e guardano la tv al buio. Quanto risparmi con queste misure? Lo 0,01% del tuo consumo energetico totale?

È poco. Ma se lo facessero tutti…

Se lo facessero tutti rimarrebbe poco.
Certo, se sommi i singoli risparmi delle varie persone arrivi a quantità di energia risparmiata che sembrano grandi. Del tipo: se tutti spegnessero le luci 10 minuti prima la sera risparmieremmo tanta energia da poter chiudere una centrale elettrica! Evviva!
In effetti se tu sommi lo 0,01% mio con quello di altri milioni di persone puoi arrivare a una ragguardevole quantità di energia risparmiata, una quantità che sembra grande solo se la guardi da sola però.

Perché se sommi lo 0,01% mio con lo 0,01% di tanta altra gente… rimane lo 0,01% del totale. Cresce il numeratore ma cresce anche il denominatore. Risparmi tanta energia da poter chiudere una centrale elettriche? Bravo, però se le centrali in totale 10 mila ài chiuso lo 0,01% delle centrali elettriche.
Non è che la percentuale sale se sommi i risparmi di tanta gente. Se risparmiamo tutti lo 0,01% in totale abbiamo risparmiato ancora lo 0,01%.

Le cose cambierebbero se per me quell’azione fa risparmiare lo 0,01% ma per un altro fa risparmiare il 40% del consumo energetico. Ma quelle piccole azioni quotidiane come spegnere le luci 10 minuti prima o cucinare la pasta col fuoco spento dopo aver raggiunto il bollore sono una parte trascurabile dei consumi energetici per tutti.

Prima che arrivi il classico stordito da competizione: queste piccole azioni di risparmio energetico le metto in atto pure io, perché non mi piace sciupare in generale. Non le sto criticando in sé. Critico coloro che le spacciano come grandi risorse di risparmio energetico dicendo che fanno risparmiare tanta energia se messe in pratica da tanta gente. Perché uno che dice una cosa del genere non à capito il concetto di percentuale.


2 Comments

  1. Giampaolo said:

    Beh, le percentuali sono patriarcali e anche un po’ fasciste, lo sanno tutti…

    24 Maggio 2019
  2. Enrico said:

    “Prendete ad esempio quelli che dicono di risparmiare energia, che ne so, spegnendo il fornello quando cucinano la pasta una volta raggiunto il bollore.”

    Il Butta si segna ogni cosa e prima o poi finisci nella sua tagliola, anche l’ottimo Bressanini 🙂

    24 Maggio 2019

Comments are closed.