Chi di furberia ferisce

Che tenerezza mi ànno fatto i sostenitori di cappato (compresi alcuni sfigati d’oltreoceano) che piagnucolavano perché tabacci aveva portato truppe cammellate a votare per benedetto dela vedova.

Tutti a strapparsi le vesti, denunciando autobus proveniente dal sud italia pieni di persone a cui ànno pagato la gita a Milano e che non sapevano nemmeno per che cosa andavano a votare.

Tutti a reclamare correttezza contro quel maneggione di tabacci. Già, si sono solo dimenticati di un piccolo particolare: se +Europa esiste è perché un anno fa tabacci le à consentito di presentare le liste senza nemmeno raccogliere una firma. Meccanismo che à consentito loro di candidarsi, raccogliere qualche sparuto eletto e quindi potersi candidare di nuovo alle europee e alle prossime politiche senza raccogliere una firma.

Senza tabacci non si sarebbero mai potuti candidare e avrebbero perso per sempre questo “patrimonio” che consiste nel potersi candidare senza raccogliere le firme.

Fondamentalmente, tabacci à investito il suo patrimonio-simbolo in +europa e si è ripreso ciò che era suo. I sostenitori di cappato ànno poco di cui lamentarsi.
Si sarebbero potuti lamentare se un anno fa avessero raccolto una valanga di firme e raggiunto l’obiettivo fosse arrivato tabacci a scippare il patrimonio del simbolo. Ma non è così.
È stata per prima +europa a fare la furba candidandosi con il trucchetto di aggiungere dei pochi pixel illeggibili sotto “NI” di bonino nel simbolo. Con che faccia si lamenta ora se qualcuno fa il furbo e si riprende ciò che è suo?


9 Comments

  1. ava said:

    Tabacci il democristiano che aiuta l’ abortista radicale a candidarsi.
    La Prestigiacomo scafista in vendita dal tuo giocattolaio.
    Casini che predica sotto l’ egida di Gramsci e Togliatti .
    E fresca fresca di oggi abbiamo il top: IL MARITO DELLA KYENGE CANDIDATO CON LA LEGA .
    https://www.today.it/politica/marito-kyenge-lega.html

    Indubbiamente l’ epoca in cui viviamo sarà ricordata come il Rincoglionitico , per lo meno per certe categorie.

    5 Febbraio 2019
    Reply
    • mattia said:

      E fresca fresca di oggi abbiamo il top: IL MARITO DELLA KYENGE CANDIDATO CON LA LEGA .

      in questo caso non c’è nessun problema di incoerenza.
      Stiamo parlando di due persone diverse, marito e moglie, che possono avere opinioni politiche diverse anche essendo sposati.
      Anzi, considerando l’esponente politica in questione penso sia più che naturale che il marito voti l’esatto opposto.

      5 Febbraio 2019
    • ava said:

      Scherzo ma fino ad un certo punto, ti riporto questo fatto di cronaca

      https://video.repubblica.it/edizione/milano/milano-il-ministro-kyenge-non-stringe-la-mano-al-capogruppo-leghista/129043/127545
      non dà la mano al leghista. Legittimo , per carità.
      Ma il marito leghista se lo tiene.

      https://www.huffingtonpost.it/2016/06/25/folly-onlus-kyenge_n_10670288.html
      nel 2016 l’ ONLUS da lei fondata caccia un membro in quanto iscritto alla Lega.
      ora possiamo discutere su quanto peso ebbe direttamente l’ ex ministro nella scelta della cacciata , ma sicuramente l’ ONLUS ha seguito la linea politica da lei più volte predicata.
      però il marito leghista se lo tiene .
      e quindi?

      Quindi, da un lato è legittimo è che marito e moglie abbiano visioni politiche diverse, vedi De Girolamo e consorte.
      Dall’ altro vedere il marito candidato per il partito di chi dà dell’ orango alla moglie mi pare veramente surreale; perchè i toni apocalittici da antifascista da operetta della kyenge non mi sembrano compatibili con il matrimonio con un fasciolegista. Come dire che Eva Braun è filoamericana perchè non parla di politica con Adolf: chi vuoi prendere in giro?

      questa ennesima pagliacciata dimostra che la battaglia vittimista della signora ex ministra è pura e semplice facciata acchiappavoti da quattro soldi.

      Poi sul resto hai ragione, Tabacci si riprende il suo , niente da dire.

      5 Febbraio 2019
    • Beppe Grullo said:

      @ava

      Hai totalmente ragione: sicuramente staranno per divorziare, non c’è nessun’altra spiegazione plausibile, non puoi andare con chi dà dell’orango a tua moglie

      Niente da dire su Tabacci

      5 Febbraio 2019
    • mattia said:

      Hai totalmente ragione: sicuramente staranno per divorziare, non c’è nessun’altra spiegazione plausibile, non puoi andare con chi dà dell’orango a tua moglie

      Sarà anche probabile. Già si parlò di una separazione qualche anno fa, magari ora sono arrivati al punto di non ritorno.
      Però boh, non starei lì tanto a guardare il discorso dell’orango.
      Cioè, trump usa “pocahontas” come un nome per schernire un’avversaria politica, io lo uso come dolce nomignolo nell’intimità. Magari il marito della kyenge non lo vede come insulto e nell’intimità la chiama “mia piccola organghina”.

      5 Febbraio 2019
    • ava said:

      Il problema non è Calderoli che dà dell’ orango alla Kyenge, ma la Kyenge che non stringe le mani ” lorde di sangue ” dei fascioleghisti salvo poi tenersi per anni il marito.
      Comunque la nostra eroina ha avuto un guizzo d’orgoglio, ha dichiarato poco fa che stanno per divorziare. Lo ha già dichiarato nel 2013 , vediamo .
      Faccio solo notare che le prime uscite ” salviniane ” del marito ( la dichiarazione di aver votato Salvini ) sono del 2013 ! http://www.modenatoday.it/politica/marito-kyenge-voto-lega-nord.html

      5 Febbraio 2019
    • mattia said:

      Faccio solo notare che le prime uscite ” salviniane ” del marito ( la dichiarazione di aver votato Salvini ) sono del 2013

      sì, che a un certo punto ti viene da dire “ripigliati” al marito.
      Che se devi divorziare fallo ma non fare queste bambinate per ripicca.

      5 Febbraio 2019
  2. Tiziano said:

    @ava “l’ epoca in cui viviamo sarà ricordata come il Rincoglionitico”, bellissimo.

    Il M5S e la lega hanno tolto acqua dal bacino dove nuotano gran parte dei politici di “mestiere”, uso mestiere anziché professione in modo consapevole.
    Ora sono come tanti girini in una pozza che si sta prosciugando, disposti a tutto, disperati.
    Non è un commento pro o contro qualcuno, la vedo così.

    5 Febbraio 2019
    Reply
    • ava said:

      non è mia l’ ho copiata, ma è bellissima 😉

      5 Febbraio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota sui biscottini: questo sito usa solo i biscottini di base di Wordpress per il funzionamento del sito. Non usa biscottini per memorizzare vostri dati personali, anche perché non me ne frega niente. Pensate che non vengono nemmeno fatte le statistiche sugli accessi di questo sito. Non ci sono nemmeno i pulsanti per mettere apprezzamenti sul feisbuc, il tuitter o altre reti sociali. Ciao.