Quelli dei governi tecnici illegittimi

Avete presente quei fulminati che ritengono i “governi tecnici” illegittimi perché, secondo la costituzione, il potere appartiene al popolo?

Adesso questa polemica non va più di moda ma qualche anno fa li sentivi ovunque. E tu ogni volta dovevi spiegare che l’art. 1 della costituzione dice sì “La sovranità appartiene al popolo” ma poi aggiunge “che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione“.
Ché uno non può mica leggere solo la parte che gli garba, deve leggerlo tutto l’articolo.

Lo stesso vale per l’art. 10, quello che viene invocato in questi giorni da gente con lo stesso livello mentale dei rintronati di cui sopra.
Articolo che recita:

Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica,…

ma poi aggiunge:

…secondo le condizioni stabilite dalla legge.

Quindi il Parlamento à tutto il diritto di porre delle condizioni per accedere all’asilo. Ed è tutto totalmente costituzionale.
Fatevene una ragione e leggeteli per intero gli articoli che invocate.

2 Comments

  1. ava said:

    la questione della legittimità del governo tecnico non è unicamente legale , perchè è evidente che se un governo nominato dal presidente della repubblica e dal premier ha l’ appoggio delle camere, quel governo detiene legalmente il potere anche se composto da un branco di scimmie e un tamburino.
    La questione è di legittimità politica, ovvero se alle elezioni ti spacci per nemico giurato della controparte e poi ti fai l’ alleanza assieme è evidente che la gente si sente presa per il culo perchè vai contro la volontà popolare che ti ha eletto .
    Questo discorso vale pure per tutti i governi politici figli di ribaltoni , di accordi di sottobanco con parlamentari sciolti , eccetera. Ovvio che quando si parla di ” legittimità politica” le linee di divisione tra legittimo ed illegittimo sono opinabili e personali; Letta e Conte sono visti come politicamente legittimi o illegittimi a seconda di chi interpreta i fatti. L’ unico aspetto non opinabile è quello legale che molti decerebrati confondono con quello politico. Ma il succo è che ci può essere legittimità legale e non politica.

    Con l’ immigrazione questo distinguo non ha alcun senso. I trasbordi coi barconi, infatti, non sono legali, punto. Hanno casuato ecatombi in mare e arricchito mafie e trafficanti. Non può esistere una legittimazione politica di un fenomeno del genere a meno di voler prendere in giro la gente o essere minorati mentali

    1 Febbraio 2019
  2. Sciking said:

    Come chi menziona l’articolo 5 contro l’autonomia dimenticando che è proprio quello a definirla, lol.

    2 Febbraio 2019

Comments are closed.