Ma voi ci avevate davvero creduto?

A me ànno fatto davvero riderissimo quelli che ànno preso sul serio l’appello per la scienza di burioni firmato da due politici notoriamente contro la scienza come renzi e grillo.

Come se il pd diventasse a favore della scienza per via di quell’appello. Come se grillo si fosse convertito all’istante dopo tutte le boiate antiscientifiche dette negli anni.

Quanta beata innocenza. Mi ricordate quegli innamorati che quando trovano l’amante a letto con un’altra persona credono davvero a quelle frasi tipo “è stata solo una sbandata, giuro che amo solo te, non lo farò mai più, dammi un’altra opportunità“.
Che di solito è metodo migliore per costruirsi un castello di corna sulla testa.

Bastassero promesse (di amanti fedifraghi o di politici). Servono fatti.

Allora guardiamoli questi fatti. Lo scorso 11 dicembre la camera dei deputati à approvato una proposta di legge dell’on. gadda (partito democratico) che nel sostenere l’agricoltura biologica equipara ad essa l’agricoltura biodinamica (art. 1 comma 3).

Era lo scorso 11 dicembre, l’atto è poi andato al senato dove non è ancora iniziato l’esame. È vero che l’appello di burioni viene firmato da renzi e grillo il 10 gennaio, un mese dopo. Non possiamo dunque escludere che in questo mese i due abbiano fatto un approfondito percorso di soul searching che li abbia indotti a cambiare idea (perché i politici furbi dicono così quando cambiano opinione per convenienza elettorale, dicono che fanno soul searching).

Ma insomma, io ò il fondato sospetto che non abbiano nemmeno cambiato idea, che non ci sia nemmeno stato un finto soul searching per mascherare la giravolta.
Continueranno a votare le stesse norme anti-scienza come facevano prima solo che ora potranno mettersi al bavero della giacca la spilletta di quello a favore della scienza.

Il risultato? Leggi antiscientifiche come questa sull’agricoltura biodinamica continueranno ad essere approvate da persone che nel frattempo andranno in giro a dire di stare dalla parte della scienza. Cornuti e mazziati.

Ottimo risultato, non c’è che dire.

L’appello di burioni è riuscito nella mirabolante impresa di distribuire patenti di “amico della scienza” a partiti che in parlamento votano a favore dell’agricoltura biodinamica. Una patente gratuita, ottenuta senza nessuno sforzo.
Un risultato che poteva ottenere solo uno come burioni.

Sì, perché poi qualcuno gli à chiesto conto. E questa è stata la sua risposta*:

Come già vi avevo spiegato, a burioni non frega niente della scienza, l’unica cosa che per lui esiste non è nemmeno la medicina (altrimenti due parole al suo amico di merende renzi che sega le gambe alla sperimentazione animale l’avrebbe detta). A lui frega soltanto dei vacci. Tutto il resto non esiste.

Avrebbe potuto dire: grillo, renzi, ora che la proposta di legge sul biodinamico è andata al senato vi impegnate a buttarla nel cestino riconoscendo che l’agricoltura biodinamica non à basi scientifiche?
Sì o no? Se sì firmate l’appello, altrimenti nisba.

Invece no, non spende mezza parola su questa porcata anti-scientifica sul biodinamico perché per lui esistono solo i vaccini.
Più che un appello per la scienza doveva essere chiamato appello per titillare l’ego del suo estensore, perché con la difesa della scienza questa iniziativa non à nulla a che vedere.

*Piesse: si notino due aspetti, due interessanti aspetti nella risposta di burioni.
La prima: lui parla solo di vaccini perché quello è il suo campo. Come se per capire che il biodinamico è senza basi scientifiche è necessario essere esperti di agraria. Un modo francamente patetico per lavarsene le mani e non prendere posizione, ché altrimenti gli tocca dire che i suoi amici del piddì avevano votato una legge anti-scientifica.
La seconda: chiede al suo interlocutore qual è il suo campo. Come se questa cosa avesse una qualsivoglia rilevanza nella discussione. Imbarazzante.

PiPiesse: adesso però vorrei sentire tutti quelli che qualche mese fa si scandalizzarono per la conferenza sull’agricoltura biodinamica che venne fatta al politecnico di milano.
Potete criticare cortesemente anche questa legge? Oppure in questo caso ve ne state zitti perché è stata
votata da parlamentari di PD, LeU e sodali…?

13 Comments

  1. ava said:

    a me burioni sta sul culo da sempre, perchè l’ unica argomentazione che usa è ” io sono io e voi non siete un cazzo” che sarà pure divertente per tutti i decerebrati alla disperata ricerca di un blastatore da salotto, ma che di divulgativo o scientifico non hanno ( ànno, dai ) una mazza. Anzi è lo stesso principio che usano i guru delle medicine dimmerda: io sono io , non devo giustificare , fidati e vaffanculo.
    Inoltre la risposta ” io parlo di vaccini, quali titoli hai tu?” denota una chiusura mentale da medio evo. Invece di chiedere lumi ( lumi = illuminismo= rivoluzione scientifica) a qualcuno , anche solo per cercare di capirne quattro acche , se ne esce con la solita fesseria dello ” zero tituli”. Ma veramente pensiamo ancora che possano esistere gli ” specialisti” così specialisti da non capire un cazzo di tutto il resto del mondo? Gente che parla di medicina e non capisce neanche cosa sono i percentili o le frazioni.
    Un paio di anni fa andai a sostituire la porta di una dottoressa espertissima nel suo campo , perchè sentiva i rumori. La porta era certificata per un certo isolamento acustico e non si trovava riscontro in opera per cui ho dovuto spiegare ai posatori come posarla eccetera. Alla fine dissi alla signora che se avessimo eseguito certe modifiche avrei eliminato un terzo del rumore , al che lei disse: ” a me non basta. Io voglio eliminare un quarto, anzi di un quinto del rumore “.
    Tutti i muratori presenti si misero a spisciarsi dal ridere e non c’era verso di farle capire che un terzo è di più di un quarto.
    Ora mi chiedo con quale preparazione costoro leggeranno un testo scientifico di loro competenza?

    Oh io i vaccini ai miei figli li ho fatti tutti anche i facoltativi, ma tutto il casino che è stato fatto per vaccinare tutti in un mese ( specie nelle regioni come il veneto dove la copertura vaccinale è già molto alta) è stata una mezza follia, si sono incasinati gli ospedali per niente, sarebbe bastata una campagna vaccinale da svolgere con calma nel giro di sei mesi, nessuno sarebbe diventato scemo, non si sarebbero montate emergenze inesistenti. Ma così facendo non creavi il personaggio .
    Certo in certe regioni del meridione dove come al solito sono indietro come il cucco la copertura vaccinale era a livelli 1800, e allora giustifico la copertura vacinale obbligatoria a calcinculo.

    16 Gennaio 2019
    Reply
    • mattia said:

      Un paio di anni fa andai a sostituire la porta di una dottoressa espertissima nel suo campo , perchè sentiva i rumori. La porta era certificata per un certo isolamento acustico e non si trovava riscontro in opera per cui ho dovuto spiegare ai posatori come posarla eccetera. Alla fine dissi alla signora che se avessimo eseguito certe modifiche avrei eliminato un terzo del rumore , al che lei disse: ” a me non basta. Io voglio eliminare un quarto, anzi di un quinto del rumore “.
      Tutti i muratori presenti si misero a spisciarsi dal ridere e non c’era verso di farle capire che un terzo è di più di un quarto.

      1. Dottoressa nel senso di medico?

      2. È una barzelletta, dai… non ci credo.

      17 Gennaio 2019
    • ava said:

      Medico, specialista non dico di cosa.
      Ovviamente il fatto è realmente avvenuto . Dopo che i muratori gli avevano spiegato le frazioni, comunque, ha capito lo sbaglio.
      Ho anche altri begli esempi di genio da parte di professori universitari di facoltà tecniche, ma mi astengo da ulteriori polemiche perchè i fatti sarebbero veramente incredibili.

      17 Gennaio 2019
    • mc said:

      per quanto non mi interessi giustificare ciò che è burioni, però non argomenta le sue affermazioni con “io sono io e voi non siete un cazzo” (argomenta facendo riferimento allo stato dell’arte, non ha mai detto di dover fidarsi di lui ). burioni piuttosto si permette di esprimersi in quel modo (con sdegno nei confronti degli ignoranti) perché “lui è burioni e gli altri non sono un cazzo” (un ciarlatano invece, sì, direbbe fidatevi, indipendentemente dai risultati) . buon tutto!

      17 Gennaio 2019
    • mattia said:

      per quanto non mi interessi giustificare ciò che è burioni, però non argomenta le sue affermazioni con “io sono io e voi non siete un cazzo”

      burioni in pratica va in giro a dire che con lui puoi parlare e argomentare solo se hai le qualifiche che à lui.
      Infatti la prima cosa che fa con tutti è chiedere il CV.
      Il che è una cosa abbastanza infantile, visto che la scienza è piena di persone che ànno studiato una cosa e poi dato contributi in un altro settore.
      Un atteggiamento del genere in un qualsiasi contesto accademico o scientifico verrebbe considerato decisamente fuori luogo (e ti assicuro che sto misurando le parole).
      Ne ho visti pochissimi di personaggi con tale boria, ed erano tutti messi ai margini dagli altri proprio per quello.
      Burioni fa così con il pubblico generalista perché lì trova le fangirl squirtanti che lo adorano. Fangirl che lo adorerebbero anche se andasse sul palco a dire che a beppe grillo puzzano le mutande, perché a quella gente non gliene frega niente della scienza, è solo interessata a blastare qualcuno per il piacere di blastare e sentirsi più intelligenti.
      Tutto lì.

      17 Gennaio 2019
    • claudio said:

      il burioni puo’ stare antipatico ma dice una cosa vera che e’ assoluta.
      “se non sai un cazzo non cercare di avere ragione su chi si e’ fatto un culo cosi’ sull’argomento e stai zitto.”
      Negli ultimi anni e’ passato il messaggio che tutti potessero dire la loro, poverini. Ma una cosa e’ un’opinione come desiderare un tappeto con disegnate delle merde (si, esiste) altro e’ cercare di aver ragione sempre.
      Questo e’ stato amplificato dagli anni 90 con campagne pubblicitarie continue basate su l’oreal “io valgo”.

      Come tecnico con un enorme passato nei TV vedere idioti che si pasciono della grande differenza di tv HD rispetto ai 576 e’ ridicolo e se cerchi di spiegare che e’ impossibile nella specifica situazione vedere una diff ti coprono d’insulti.
      Figuriamoci se gli dici che comprare un tv 4k e’ proprio da ignoranti: lo puoi dire con garbo portando gli studi e cercando di illuminarli ma l’unica cosa che ricevi e’ derisione.
      A queto punto agli idioti (ignoranti convinti di essere istruiti) gli dai sgarbianamente delle capre perche tali sono.
      Forse cosi’ la capiscono.
      Se non la capiscono il risultato e’ il medesimo ma si deva smettere di considerare gli idioti da proteggere. Perche poi il mondo viene sagomato per le loro esigenze, non per i normodotati.
      Per esempio comprare oggi un TV buono a prezzo e’ impossibile nonostante TECNICAMENTE sarebbe fattibile.

      Stessa cosa per i vaccini, se la richiesta di evitarli e’ elevata non verranno imposti.
      Se il biodinamico tira il supermercato terra’ solo quello. Fa niente che senza il vinello costerebbe la meta’
      Se il suv tira, fa niente se gli incidenti raddoppiano, ford sta pensando di terminare le berlina in molti stati.
      Se sono convinti che il pixel e’ importante il telefono sara’ considerato uguale alla pentax 645 e sara’ posto allo stesso prezzo.

      Se proteggiamo gli idioti….
      Leggiamo “la marcia degli idioti” e’ istruttivo.

      Io voglio molti piu’ burioni, in tutti i campi: competenti e incazzosissimi.

      18 Gennaio 2019
    • mattia said:

      il burioni puo’ stare antipatico ma dice una cosa vera che e’ assoluta.
      “se non sai un cazzo non cercare di avere ragione su chi si e’ fatto un culo cosi’ sull’argomento e stai zitto.”

      Eh no. Non dice “se non sai un cazzo”. Dice “se non ài questi titoli”. È una cosa diversa.
      Per capirci, con la mentalità burioni uno come bressanini non potrebbe fare il 95% della divulgazione che fa perché nella sua vita professionale di ricerca si occupa di tutt’altro. Non è assolutamente titolato per parlare degli argomenti che tocca quando fa divulgazione.
      Studia per i cazzi suoi gli argomenti che vuole trattare e poi ne parla. Il fatto che incidentalmente sia un ricercatore all’università è scorrelato.
      Ma in una diatriba un genetista che si comporta come burioni direbbe a bressanini “che cosa ne sai tu di OGM tu che sei un chimico! Prima diventa un genetista come me e poi potrai parlare con me”.
      Lo capisci che è un metodo pericoloso?

      18 Gennaio 2019
    • mattia said:

      E aggiungo. Con il metodo burioni l’80% suppergiù di quelli che fanno divulgazione scientifica dovrebbe stare zitto visto che è composto da gente che banalmente non è esperta di niente in quanto à miseramente fallito la carriera scientifica (e si è riciclano nella divulgazione proprio per questo).

      18 Gennaio 2019
    • claudio said:

      mattia, sono d’accordo che e’ errato usare
      “se non ài questi titoli”.
      Pero’ capisco che se devi zittire uno che ti dice che i virus sono nanostrutture create dai borg e’ un modo rapido come un’altro per sottolineare l’inadeguatezza del corrispondente. Da quel poco che ho letto del burioni l’azzanno al polpaccio lo utilizza solo se uno dice una minchiata.
      Secondo me bisogna concentrarsi sul fatto che FINALMENTE qualcuno dice che se non sei istruito nella specifica branca rischi di dire cazzate.
      Cosi’ come dubito che il bressanini interloquendo con il burioni gli dica “ma cazzo stai sbagliando” al limite descrive qualcosa che potrebbe essere sbagliata perche controintuitiva. Sono abbastanza sicuro che il burioni di turno al primo giro non azzannerebbe ma spigherebbe.
      Lo so perche’ alla fine una frase verso di me “ma cosa cazzo ne sai?” e’ solo una delle fasi finali degli scontri che mi capitano.
      Il tizio ridicolo con il 27″ a 4m che dice di vedere un’enorme differenza fra PAL e 1080 (sta vedendo solo un pessimo televisore che collassa) ad un certo punto chiama altri 10 o 15 amici a massacrarti su FB, su posti ridicoli come toms dove non hanno ancora capito che se un’ampli consuma 15W non puo’ fornire 1650W (per quest’ultimo mi sono preso un ban a vita dalla redazione).
      Ad un certo punto vuoi tagliarla con il coltello.
      Il burioni si e’ inventato “se non ài questi titoli”. Ci sta.
      Perche il passo dopo e’ “sei un coglione”. ma non funziona molto bene.

      Cosa vuoi dire a qualli che pensano di caricare le tesla nei corselli del box (un amico, palazzone, 100 auto)? se provi ad accennare che la spina del box non basta ti metti in un ginepraio.
      Se parli di conduttanza il pensiero diventa:
      “sta usando, come faccio io, paroloni a cazzo per impressionare. Ecco adesso ne uso qualcuno che ho sentito e lo frego”.
      Il risultato che parte con le frasi fatte dell’eccesso di produzione della propaganda verde, alle nuove tecnologie che saranno applicate ai cavi. True story, barney.

      Oppure viaggia come l’ultimo somaro quando ho riportato una serie di dati di fatto sull’elettrotecnica dopo che si inventa pannelli per tutti, anche sui tetti a nord e altre simpatie:
      ” continui ad usare con me un tono che non mi piace affatto. … usare con me questo tono ….. hai sfracassato le palle….. Non mi frega niente di te ”
      per arrivare alla chicca
      ” se sei d’accordo o meno con quello che ho scritto e e delle tue strampalate opinioni.”
      OPINIONI che ho studiato a sQuola.
      Da sempre, vendendo elettrodomenstici, che le persone la pensano cosi’.
      Con una differenza: fino agli anni 90 stavano bassi perche’ sospettavano di essere ignoranti. Alla fine, tranne qualche esaltato, si poteva consigliare e fornire roba decente.
      dagli anni 90 e’ stoat un delirio: l’unica cosa che deve dire un commesso e’ “sissignore, lei e’ intelliggggente”.
      Non ti dico della perla quando vedevano acceso un VPR PAL che stracciava tutti gli LCD 1080 che imbarazzo quando dicevano “e’ si vede bene che il vpr e’ in alta definizione, mi dia un tv in HD non queste merde”
      Le merde erano i top dell’epoca. Se lo spiegavi generavi una seri di conseguenze molto spiacevoli. Un idiota si e’ messo pure ad urlare.

      Quindi, conoscendo gli idioti, la scappatoia del burioni pur non essendo corretta de essendo inelegante e’ ragionevole. Meglio di una saponetta in bocca.

      18 Gennaio 2019
    • mattia said:

      Pero’ capisco che se devi zittire uno che ti dice che i virus sono nanostrutture create dai borg e’ un modo rapido come un’altro per sottolineare l’inadeguatezza del corrispondente. Da quel poco che ho letto del burioni l’azzanno al polpaccio lo utilizza solo se uno dice una minchiata.

      e invece è proprio su questo che dissento.
      burioni non usa questo metodo solo quando si trova davanti uno svalvolato livello terrapiattista (anche perché quella gente è meglio direttamente ignorarla, ché la nobiliti solo parlandoci assieme).
      burioni usa quella tecnica sempre, con tutti, al minimo accenno di dissenso.
      Prendi pure l’esempio qui sopra: quello che lo sollecita a criticare la legge votata dal PD sulla biodinamica è un cardiologo, non uno scappato di casa.
      Non gli dice niente che non sia più che sensato, non è uno di quelli che “i virus sono un’invenzione di bicfarma”.
      Eppure lui parte subito in quinta chiedendogli i titoli.
      Ripeto, è imbarazzante.
      Se si comporta così coi colleghi posso solo immaginare come venga considerato nel suo ambiente.

      19 Gennaio 2019
  2. Carlo said:

    Critico, critico, promesso 😉

    17 Gennaio 2019
    Reply
  3. Shevathas said:

    ho letto l’articolo di legge; il comma tre è una bella supercazzola giuridica per dire che qualunque cosa che rispetta i regolamenti e le disposizioni in materia di agricoltura biologica è agricoltura biologica. E in quel caso l’equiparazione ci sta tutta; sarebbe come dire che il prodotto fermentato ottenuto dalla spremitura del frutto della vite secondo le norme che regolano la vinificazione è “vino”, sia che le viti siano state coltivate normalmente sia che siano state coltivate facendo volare sopra il campo un gruppo di unicorni rosa invisibili petomani e fatte fermentare su tini consacrati al grande Cthulhu.
    ***
    Ai fini della presente legge, il metodo di agricoltura biodinamica, che prevede l’uso di preparati biodinamici e specifici disciplinari, ***applicato nel rispetto delle disposizioni dei regolamenti dell’Unione europea in materia di agricoltura biologica***, è equiparato al metodo di agricoltura biologica.
    ***
    In pratica una sorta di “duck typing” legale
    https://it.wikipedia.org/wiki/Duck_typing.

    17 Gennaio 2019
    Reply
  4. mc said:

    sì sì.. non dico che sia giusto, dico solo che burioni non argomenta con “fidatevi di me”, come invece fanno i ciarlatani.

    17 Gennaio 2019
    Reply

Rispondi a ava Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota sui biscottini: questo sito usa solo i biscottini di base di Wordpress per il funzionamento del sito. Non usa biscottini per memorizzare vostri dati personali, anche perché non me ne frega niente. Pensate che non vengono nemmeno fatte le statistiche sugli accessi di questo sito. Non ci sono nemmeno i pulsanti per mettere apprezzamenti sul feisbuc, il tuitter o altre reti sociali. Ciao.