Cretini

Ma parliamo pure degli scienziati “schedati” per le opinioni politiche dai cinque stelle. Se volete potete pure credere a tutte le vergini infilzate che si stanno strappando i peli pubici gridando “vergoniaaa!!!11!! non era mai successo!!!11!!!“. E se vi sta bene fermarvi qui, buon per voi.

Se invece volete sapere come funziona veramente questo mondo vi rendete conto che i cinque stelle ànno fatto una cosa che fanno tutti.
E siccome le basi minime della logica iniziano a scarseggiare anche tra chi mi segue preciso immediatamente: questo non significa che va bene così. È una cosa che fanno tutti ed è una cosa infame. Tutte e due le cose insieme, ok?

Ecco, quando c’è da nominare qualcuno in qualche commissione tutti i partiti prendono sempre esperti d’area. Se non ci sono o non puoi fare quello troppo smaccato scegli comunque qualcuno di quelli che fanno i carini con tutti. E questo vale anche quando gli esperti da nominare sono in ambito scientifico.

Quando li vedi li riconosci subito. Sono uomini adatti per ogni stagione; non si oppongono mai a un politico perché “non si sa mai“, viene sempre il momento in cui questo diventa potente e deve fare le nomine. Sono persone che passano il tempo a crearsi contatti sorridendo a chiunque. Non li sentirai mai prendere posizione e dire che il tale è un cretino, anche quando è palesemente un cretino.

I politici scelgono queste persone per le nomine non certo perché cedono alle loro lusinghe credendoci davvero. Li scelgono perché persone così sono facilmente addomesticabili. Non ànno spina dorsale, una volta che li ài nominati li manovri come vuoi. Se già prima di essere nominato dimostri di essere uno zerbino non ti scopri cuordileone dopo la nomina. Anche perché finita una commissione ce ne è un’altra, e se ti metti a parlare troppo contro il politico di turno quello non ti nomina più.

Qualsiasi partito di qualsiasi governo si è scelto gli esperti che voleva tra quelli che si schieravano apertamente e tra quelli che fanno i carini e coccolosi con tutti. Quando vengono fatte le nomine oltre al CV viene sempre fatto un controllo sulle esternazioni politiche che ànno fatto i potenziali nominati.
I grillini non ànno fatto di nuovo. Sono solo più cretini degli altri e si sono fatti beccare.

E che siano dei cretini lo vedi anche solo dal fatto che nelle schedature ci sono errori grossolani, dati sbagliati che si potevano controllare anche su uichipidia. Un galoppino che non è capace nemmeno di reperire informazioni corrette a questo livello così banale è evidentemente un cretino. E un cretino poi si lascia sfuggire la lista e crea uno scandalo.

Se proprio dovete scandalizzarvi per qualcosa preoccupatevi del fatto che al governo ci sono dei cretini che nemmeno sanno fare le schedature.

7 Comments

  1. DG said:

    il problema non è che sono dei cretini. il problema è che tutti se ne accorgono.

    12 Gennaio 2019
    Reply
  2. claudio said:

    “Sono solo più cretini degli altri”
    SOLO?

    12 Gennaio 2019
    Reply
  3. Peto said:

    Ma poi, se un ministro vuole raccogliere elementi pubblici per sapere se i membri di una commissione son stati messi lì per affiliazione politica, che male c’è? Finché non si mette a fare dossieraggio vero e proprio, non sta facendo niente di male.
    Avrebbero dovuto rispondere a cazzo molto più duro su questo punto.

    12 Gennaio 2019
    Reply
    • mattia said:

      Ma poi, se un ministro vuole raccogliere elementi pubblici per sapere se i membri di una commissione son stati messi lì per affiliazione politica, che male c’è?

      Il problema non è la raccolta di dati pubblici. Perché, appunto sono dati pubblici.
      Il problema è che ciò suggerisce che poi quei dati vengano usati per scegliere una persona anziché no.
      E questo invece è molto, molto sbagliato.

      13 Gennaio 2019
    • Peto said:

      Il problema è che ciò suggerisce che poi quei dati vengano usati per scegliere una persona anziché no.

      Per quanto ne sappiamo, appunto, lo suggerisce (ma anche meno). Non c’è uno straccio di evidenza che quel rapportino alla buona sia stato fatto prima di sciogliere la commissione, né che qualcuno sia stato scartato in seguito alla stesura.
      Siamo ancora nel campo del “Vabbé, figurati se non…”. Speculazione per speculazione, non abbiamo praticamente nulla che faccia pensare a spoil system più stavolta che in passato, quindi lo scandalo IMHO non c’è proprio. Non c’è ancora.

      13 Gennaio 2019
  4. Shuren said:

    Ho ben presente, anche sulla mia pelle, cosa significa avere un alto dirigente che sia Yes Man e scollegato con la realtà. Non mi riferisco a te Mattia e non te la prendere, ma certi professori dovrebbero appunto fare solo i professori. Meglio lasciar fare l’amministratore delegato o il direttore generale a chi ha già ricoperto il ruolo di manager (magari meglio se ha cominciato come impiegato…. ahahahah!).
    Il tizio di cui parlo è stato rimosso in anticipo dalla carica, ma ancora stiamo subendo (noi alla base della catena alimentare) i danni e stiamo ancora lanciando maledizioni davanti a una candela che illumina la sua foto infilzata con un pugnale…

    13 Gennaio 2019
    Reply
    • mattia said:

      @Shuren

      Innanzitutto, qui non si parla di dirigenti. Si parla di menbri di commissioni che non dirigono niente. Sono commissioni di esperti che dànno pareri. Non è che gestiscono una struttura. L’unica cosa che è loro richiesta è essere esperti in un campo scientifico.

      Dopodiché, io dico da secoli che la carriera dirigenziale e la carriera accademica devono essere separate.
      Perché le capacità per essere un buon professore e quelle per essere un buon dirigente sono ortogonali.
      C’è chi le à entrambe e chi no.
      Io ad esempio cerco di evitare quanto più possibile incarichi dirigenziali, anche se ormai sono arrivato a un punto della carriera in cui iniziano a dirmi che “adesso ti tocca”. Riconosco, in tutta onestà, che non sono adatto a fare il dirigente di un dipartimento, per esempio. Piuttosto fatemi insegnare una classe in più, ma non datemi incarichi dirigenziali.
      Poi c’è gente che eccelle sia come professore sia come dirigente: io no.

      13 Gennaio 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota sui biscottini: questo sito usa solo i biscottini di base di Wordpress per il funzionamento del sito. Non usa biscottini per memorizzare vostri dati personali, anche perché non me ne frega niente. Pensate che non vengono nemmeno fatte le statistiche sugli accessi di questo sito. Non ci sono nemmeno i pulsanti per mettere apprezzamenti sul feisbuc, il tuitter o altre reti sociali. Ciao.