Il ministro iutiuber

Anni fa la Gelmini fece un video su iutiub, se non ricordo male per annunciare le materie della seconda prova alla maturità. Fece notizia, perché per la prima volta usava un mezzo come iutiub, anche se in realtà il video era goffissimo. Era seduta su una di quelle poltrone da ricchi che abbondano nei palazzi del potere (e che solo a guardarle sembrano scomode), con una luce fioca di una lampada da ricchi su di un tavolino da ricchi. Una luce talmente fioca che quasi non la si vedeva in volto. E poi vabbe’, l’espressività della Gelmini è nota (è una di quelle persone che io mi domando come facciano a scopare).
Eppure fece notizia. Perché per la prima volta un ministro saltava i canali ufficiali e arrivata direttamente al cittadino.

Facciamo un salto di qualche anno e arriviamo a oggi con la diretta feisbuc di salvini che apre la busta della procura che gli annuncia di essere indagato per sequestro di persona. Un video visto da 740 mila persone nelle prime 5 ore, alla faccia di chi continua a credere che questi abbiano bisogno di 400 profili fasulli per avere influenza su internet.
Il video è semplicemente perfetto. Non so se c’è qualcuno che gli dice cosa fare o se è talento naturale, ma prende il concetto della Gelmini (arrivare direttamente al cittadino) e lo fa bene.

Fino a qualche anno fa un ministro se voleva comunicare qualcosa chiamava il TG1, questi arrivavano con telecamere e giornalista adorante e facevano la classica intervista posata in cui il ministro sta nel suo ufficio con la tappezzeria elegante al muro, con le bandiere sullo sfondo e il ritratto del presidente della repubblica a conferire autorevolezza.
Per dare spazio alla scena di solito cercano un angolo dell’ufficio e il ministro non guarda dritto in camera ma il giornalista a un angolo di π/4.
Una cosa così, per capirci:

Tappezzeria a parte (però ànno messo il faretto puntato su mattarella, tesori!)
Il loro tentativo è acquisire autorevolezza apparendo istituzionali. In realtà si mostrano solo lontani dalla gente, diversi.

Salvini ribalta il tavolo, chiama il suo assistente e fa una diretta feisbuc.
Una diretta in cui a un certo punto beve da una lattina di Fanta lasciata sulla scrivania, quando in realtà fuori dall’ufficio à uno stuolo di servitori pronti a portargli la minerale in bicchiere elegante con sottocoppa di peltro.

A un certo punto deve ricordarsi a cosa corrispondono i reati per cui lo indagano e prende un appunto scritto a mano su di un foglio di carta. Avrebbe potuto sfogliare un codice penale lasciato sulla scrivania ma avrebbe fatto troppo “studio da avvocato” e la gente non ama gli studi degli avvocati, si sente in soggezione.

Lui si mette dalla parte opposta: non sta dalla parte del sistema, dalla parte dell’avvocato (visto con occhio sospettoso dalla gente comune), ma dalla parte del povero cristo che riceve un atto giudiziario e sa che sono guai. Lo apre con curiosità dicendo che non à mai ricevuto un atto giudiziario, apparendo così come la classica persona che non à mai fatto nulla di male nella vita e che viene stritolata dai potenti.

Non apre la busta con il tagliacarte ma con il dito. La stessa scrivania è incasinata sufficientemente da far credere che sta lavorando. Non è una di quelle scrivanie istituzionali, linde e intonse che sembrano dire “qui nessuno fa una mazza“.

Il video è semplicemente perfetto. Qualcuno à commentato “sei un ministro, non uno iutiuber“. Non capendo che è diventato ministro proprio perché è uno iutiuber.

 

 

7 Comments

  1. Shevathas said:

    Sinceramente; le polemiche su salvini mi ricordano certi commenti nelle partite dove si parla della squadra A che ha espresso bel gioco, aveva un bel palleggio, il pubblico era simpatico, quasi che sia uno scandalo che i tre punti li prenda la squadra B solo perché ha fatto tre gol mentre la A nessuna.

    Salvini sa comunicare efficacemente, gli altri… stendiamo un velo pietoso.

    10 settembre 2018
    Reply
  2. ava said:

    Vogliamo mettere con Boldrini e Boschi che salgono sulla Diciotti con tacchi a spillo da 12 , pettinatura a la pàge fresca di coiffeur , vestito Gucci da mille euro solo di calzini, guanti in gomma da sala operatoria e mascherina da guerra batteriologica?
    Certa gente della comunicazione non ha capito veramente una minkia

    10 settembre 2018
    Reply
  3. Raoul Codazzi said:

    “Non so se c’è qualcuno che gli dice cosa fare”

    Per quel che ne so Salvini ha alcune persone che curano la sua strategia comunicativa, in particolare Luca Morisi, ma più a livello di cornice generale che di singole uscite.

    10 settembre 2018
    Reply
  4. Andrea Occhi said:

    latitna
    Refuso. Puoi anche non pubblicarlo 😉

    10 settembre 2018
    Reply
  5. Max said:

    “Un video visto da 740 mila persone nelle prime 5 ore”

    Io me lo sono andato a cercare su youtube ma il video della lettera dalla procura con piú visualizzazioni ne ha quasi 240 mila

    11 settembre 2018
    Reply
  6. Max said:

    Come non detto. Su FB il video é a 1,6 milioni…

    12 settembre 2018
    Reply
  7. Mauro said:

    (è una di quelle persone che io mi domando come facciano a scopare)

    Sicuro che scopi?

    17 settembre 2018
    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota sui biscottini: questo sito usa solo i biscottini di base di Wordpress per il funzionamento del sito. Non usa biscottini per memorizzare vostri dati personali, anche perché non me ne frega niente. Pensate che non vengono nemmeno fatte le statistiche sugli accessi di questo sito. Non ci sono nemmeno i pulsanti per mettere apprezzamenti sul feisbuc, il tuitter o altre reti sociali. Ciao.