Un anno

Crollo del ponte di Genova, Toti e Rixi: «Entro il 2019 un nuovo viadotto»
Il sottosegretario: «Chi pagherà il nuovo ponte sarà Società Autostrade, chi lo costruirà lo valuteremo». Il governatore: «Società Autostrade ha parlato di cinque mesi, credo che entro un anno sia possibile»

via corriere.it

Il 2019 è l’anno prossimo.
Cioè, questi sperano di tirare giù il ponte rimasto in piedi, rimuovere tutto, fare un progetto (no, il plastico di piano non è un progetto) preliminare/definitivo/esecutivo, decidere chi paga, farlo pagare, costruire, collaudare.
In un anno.
Ditemi cosa ò sbagliato a capire perché non possono aver detto una cosa del genere.

 

 

6 Comments

  1. Francesco said:

    Ocio all'”ò”!

    10 settembre 2018
    Reply
    • mattia said:

      ocio alla grammatica

      10 settembre 2018
  2. Tigre da Laptop said:

    Egregio Docente Butta, temo che la Sua persona dovrà rassegnarsi ad aggiungere un collegamento fisso a quella pagina del dizionario in ogni Suo post, perchè quegli “à”, “ò”, “ànno” spiccano con una intensità sproporzionata alla dimensione dei caratteri, comincio a sospettare che addirittura attirino nuovi lettori (inconsapevoli della Sua battaglia grammaticale) di loro spontanea volontà.

    10 settembre 2018
    Reply
    • mattia said:

      dovrà rassegnarsi ad

      ma figurati, mi togli tutto il divertimento così

      10 settembre 2018
  3. fgpx78 said:

    Boh, ci ho pensato anche io. FRa un anno se va bene avranno cominciato a metter giu i nuovi piloni.

    10 settembre 2018
    Reply
  4. Errebì said:

    A forza di proclami hanno perso il contatto con la realtà

    11 settembre 2018
    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota sui biscottini: questo sito usa solo i biscottini di base di Wordpress per il funzionamento del sito. Non usa biscottini per memorizzare vostri dati personali, anche perché non me ne frega niente. Pensate che non vengono nemmeno fatte le statistiche sugli accessi di questo sito. Non ci sono nemmeno i pulsanti per mettere apprezzamenti sul feisbuc, il tuitter o altre reti sociali. Ciao.