Calenda #fail

Capisci che ti mancano le basi per capire lo Stato di diritto? Tradire tua moglie è sbagliato ma non è un reato. È lecito. È la differenza tra lo Stato Etico e lo Stato di Diritto.

Cercando di fare la lezioncina tra Stato Etico e di Diritto (sic) calenda l’à fatta fuori dal vaso. Perché l’esempio che à fatto è sbagliato.

Che tradire la moglie non sia, tecnicamente parlando, un reato ci sta, visto che al tradimento non è associata alcuna sanzione penale. Che sia lecito invece no. Perché la legge (dello Stato) obbliga marito e moglie alla fedeltà.
La fedeltà è infatti uno degli obblighi (sturare bene le orecchie calenda, OBBLIGHI) dei coniugi sanciti dall’art. 143 del codice civile. Non è una legge etica che dice che i coniugi devono essere fedeli, è una legge dello Stato.

Tanto che se a causa del tradimento si genera una mancanza di fiducia che porta alla separazione il tradimento può essere usato come causa di addebito. Da un tribunale della Repubblica, non dalla Sacra Rota.
L’obbligo alla fedeltà coniugale è parte dello Stato di diritto italiano.

E sì che dovrebbe essere uno degli articoli del codice civile tra i più conosciuti, visto che viene letto a ogni matrimonio, civile e religioso concordatario. Basterebbe ascoltare anziché sorridere per venire bene in fotografia.

 

5 Comments

  1. Andrea Occhi said:

    L’esempio è sbagliato (bastava dicesse morosa al posto di moglie) ma la distinzione è sacrosanta.
    Il tizio diceva che non si poteva (per lo stato di diritto) denigrare il governo attuale.
    E Calenda ha risposto che denigrare è lecito (per lo stato di diritto) ma sbagliato (per una etica che è personale).
    Poi ha sbagliato l’esempio, capita.
    Peccato veniale, nel marasma della vita pubblica italiana (capisco che l’hai vissuta molto di sponda nelle ultime settimane ma qua, tra la revoca della concessione sì/no/forse/devonopagare/hannopresotroppisoldi, tutti che sono diventati esperti ingegneri strutturisti, poi esperti di diritto amministrativo, poi esperti di migrazioni e di Africa, è stato un discreto delirio).

    29 Agosto 2018
    • mattia said:

      Poi ha sbagliato l’esempio, capita.

      Eh, io appunto di quello parlavo.

      29 Agosto 2018
  2. Andrea Occhi said:

    Sei abituato troppo bene.
    Qua la norma è che i politici straparlino a vanvera molto più gravemente di così.

    31 Agosto 2018
  3. fgpx78 said:

    A me scandalizza più che esista una legge del genere, sinceramente :O
    Quindi tutte le coppie di scambisti sono fuorilegge? E se no, allora la legge è interpretabile a piacimento e di fatto il concetto di “fedeltà” soggettivo?

    3 Settembre 2018
    • mattia said:

      Quindi tutte le coppie di scambisti sono fuorilegge? E se no, allora la legge è interpretabile a piacimento e di fatto il concetto di “fedeltà” soggettivo?

      No, il concetto di fedeltà risiede nel concetto di fiducia.
      Significa cioè che tu ti devi sempre sentire nella condizione di fidarsi di tua moglie.
      Il tradimento non è visto come amorale in sé ma come fatto che ti fa perdere fiducia in tua moglie. Se, cioè, tua moglie la dà a qualcun altro senza dirtelo tu sei autorizzato a non crederle più, e per la legge potersi fidare del coniuge è requisito fondamentale.
      [tra l’altro, non solo per la relazione di coppia in sé, ma anche da punto di vista prettamente sanitario, tu metti il pene nella vagina di tua moglie senza protezione perché sai che questa non condivide fluidi corporei con altri. Se lo fa espone pure te a un rischio sanitario senza che tu lo sappia, ed è un sacco grave]

      È per questo che il tradimento non è sempre considerato come motivo di addebito, in automatico. Se il rapporto è già compromesso a livello tale che tra moglie e marito non c’è più fiducia allora il tradimento non è considerato come causa di addebito, perché il suo effetto sarebbe quello di incrinare un rapporto di fiducia… che già non esiste più di suo.
      Se però questo rapporto di fiducia c’è e tu tradisci allora fai una danno al rapporto e la legge ne tiene conto.

      3 Settembre 2018

Comments are closed.