Per farvi capire quanto sono scassacazzo

Ieri quando sono atterrato a Praga una persona dell’equipaggio ha annunciato “Welcome to Vaklav Havel airport”.

No, non ò sbagliato la grafia, à proprio detto “Vaklav”, tipico errore di chi non sa come si pronuncia la “c” in ceco.
Dopo di lei un’altra signorina à fatto l’annuncio in ceco, ovviamente pronunciando in maniera corretta il nome dell’ex-presidente e dissidente.

A me sono anche un po’ girate le scatole. Non devi fare un discorso in ceco, devi solo essere in grado di pronunciare due nomi propri correttamente. E nemmeno ti tocca consultare internet per scoprire la pronuncia corretta, ti basta chiedere alla collega ceca sullo stesso aereo.
Non farlo e pronunciare il nome di una grande persona in modo sbagliato è sciatteria. Oltre che stupido, visto che ài un aereo pieno di cechi che potrebbero anche prendersela.

Be’, all’uscita dall’aereo sono andato a protestare con il personale. Dopodiché oggi ò scritto un’email di protesta alla compagnia aerea.
Questo per farvi capire quanto sono scassa maroni.

 

4 Comments

  1. Angelo said:

    “ài” fatto bene “à” scrivere alla compagnia aerea …
    Policarpo Petrocchi avrebbe senz’altro condiviso…la mia maestra delle elementari un po’ meno 😊😜

    23 Agosto 2018
    • mattia said:

      Infatti la tua maestra delle elementari ti avrebbe tirato le orecchie: nel tuo messaggio “ài” è corretto perché è voce del verbo avere mentre “à” è sbagliato.
      Ciao asinello

      23 Agosto 2018
  2. Sciking said:

    Una volta in una trasmissione italiana sugli incidenti aerei citarono un fantomatico “aeroporto Vaklaca Avla”, è un morbo diffuso.

    25 Agosto 2018
    • Paolo Ghezzi said:

      Beh, in televisione ho visto ben di peggio…Tipo il nostro cacciatorpedinere ‘Durand de la Penne’ trasformarsi nell’ incrociatore ‘Le Pen’…

      27 Agosto 2018

Comments are closed.