Sconto non richiesto

Oggi in un negozio del centro di Praga mi hanno fatto un forte sconto (il 34%) rispetto al prezzo esposto di un articolo.
Senza che io chiedessi niente (non sono capace di chiedere lo sconto, è una qualità che mi manca).

La domanda è: perché mai il commerciante mi ha detto “no, quello non è il prezzo per voi, a voi faccio pagare x”?

Possibili spiegazioni che mi sono dato:
1. Mi ha tirato un bidone. Il prodotto vale molto meno, ma siccome io sono contento dello sconto non mi sogno di far valutare il prodotto quindi non scopro la fregatura;

2. Il prezzo esposto era quello per spennare i turisti, e siccome io sono entrato nel negozio parlando ceco mi ha fatto un prezzo “per cechi”. Preciso: il commerciante parlava ceco ma male, occhio e croce sembrava del Daghestan.
Può anche avermi scambiato per ceco;

3. Ero vestito male e quindi sembravo povero, perciò hanno avuto compassione di me;

4. Il commerciante ha avuto un colpo di fulmine per me e mi ha fatto lo sconto per questo motivo.

Secondo voi qual è la spiegazione più plausibile?

12 Comments

  1. kheimon said:

    5. Il prezzo esposto era sbagliato?

    27 luglio 2018
    Reply
    • mattia said:

      non penso, era lo stesso che c’era sul sito.

      27 luglio 2018
  2. Mauro said:

    La 2 mi sembra la più probabile (soprattutto se eri in una zona molto frequentata da turisti).
    Per curiosità: che oggetto era?

    27 luglio 2018
    Reply
    • mattia said:

      Per curiosità: che oggetto era?

      non posso dirlo

      27 luglio 2018
    • Mauro said:

      Quindi era un oggetto fuorilegge 😉

      28 luglio 2018
    • mattia said:

      Quindi era un oggetto fuorilegge

      No, perché dovrebbe esserlo?
      Era banalmente un regalo. Tu quando compri un regalo che deve essere una sorpresa non è che lo scrivi in un luogo pubblico.

      29 luglio 2018
  3. Shuren said:

    L’unica spiegazione che mi sembra plausibile è che il commerciante ha avuto un colpo di fulmine.

    Il prezzo penso fosse quello corretto, tanto più se hanno una gestione di magazzino/prezzi un minimo automatizzato (PC, lettore codici ecc.). Anche per quanto riguarda il ceco, non credo che la sola lingua possa farti ottenere addirittura uno sconto del 34%,. Se sei cliente abituale te ne accorgeresti anche da solo o comunque il commerciante avrebbe corso il rischio di sputtanarsi con un prezzo errato/gonfiato. Se non sei cliente abituale, a maggior ragione perchè dovrebbe farti quello sconto?

    Quindi l’unica spiegazione è un colpo di fulmine.

    Tornaci.

    27 luglio 2018
    Reply
  4. Tigre da laptop said:

    Il cartellino indicante lo sconto era caduto?
    (mi è successo una volta)

    27 luglio 2018
    Reply
  5. Ugo said:

    Ci si può aspettare con una certa confidenza che il turista che compra per sé non torni. Va spennato ora o mai più.
    Il locale potrebbe tornare. In questo caso la fidelizzazione paga.

    28 luglio 2018
    Reply
  6. fgpx78 said:

    Mi capita spesso. Credo che i commessi gestiscano i prezzi alla cavolo, lasciando spesso etichette sbagliate, quando poi invece il sistema gli da un prezzo diverso.
    Almeno una decina di volte m’è già capitato, in 4 anni.
    Ho sempre pensato, come Tigre qui sopra, fosse magari un problema di cartellino dello sconto mancante.

    28 luglio 2018
    Reply
  7. Peto said:

    “occhio e croce sembrava del Daghestan”
    Cioè?
    Hai fatto una citazione che non colgo, o riesci a riconoscere le varie etnie del Caucaso tra loro (oltre che dagli altri)?

    29 luglio 2018
    Reply
    • mattia said:

      Cioè?
      Hai fatto una citazione che non colgo,

      Nessuna citazione, mi sembrava veramente un tizio del Daghestan.

      30 luglio 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *