Brigitte Bardò-Bardò #AEIOUY

Nelle ultime quattro settimane ho controllato compulsivamente questa pagina per controllare i risultati. Gli esami, ricorderete, li ho sostenuti il primo giugno e per legge dovevano darci i risultati entro 30 giorni.
Sono arrivati giusto stamattina.

Ho passato sia l’esame di cultura sia quello di ceco per ottenere la cittadinanza.

Che io pensavo di averlo fallito, quello di ceco. E invece. Forse sono stato troppo severo nell’autovalutazione. Oppure l’ho passato proprio al filo. È che non riportano i punteggi delle varie sezioni, quindi non so nemmeno come l’ho passato. Ma come diceva qualcuno chissene, questo è un esame del tipo che l’importante è se passi o no, non il voto. E l’ho passato.

Per quelli che se lo stanno chiedendo, purtroppo no, ciò non significa che ottengo la cittadinanza automaticamente. Significa solo che posso fare domanda. Devo raccogliere 14 documenti, tra cui i certificati di questi esami, e portarli in municipio dove raccolgono la domanda di cittadinanza e la mandano al ministero dell’interno. Che non è obbligato a darmi la cittadinanza, può anche dire che gli sto sul culo e non me la dà anche se ho tutte le carte in regola, non è un diritto.

La domanda potrò presentarla a settembre, quando compirò dieci anni di residenza. Mi aspetta un’estate di fuoco per mettere insieme le scartoffie. Fatemi gli auguri.

 

12 Comments

  1. Luca said:

    In bocca al lupo!

    29 giugno 2018
    Reply
  2. Mc said:

    In bocca al lupo!!!

    29 giugno 2018
    Reply
  3. elsino said:

    bravo!
    Qual è l’espressione tipica per fare gli auguri in ceco?

    29 giugno 2018
    Reply
    • mattia said:

      Qual è l’espressione tipica per fare gli auguri in ceco?

      Auguri di cosa?

      29 giugno 2018
  4. Stefano said:

    Congratulazioni 🙂

    29 giugno 2018
    Reply
  5. Sciking said:

    Immagino che tra i documenti ci debba essere una foto con uno zaino con dentro le calzature di ricambio: Sandali coi calzini.

    29 giugno 2018
    Reply
    • Mauro said:

      Non richiede mica la cittadinanza tedesca, lui 😉

      30 giugno 2018
  6. Marco said:

    Congratulazioni per l’esito positivo dei due esami!
    Va da sé che non tutti i 14 documenti da allegare alla domanda si equivalgono quanto a rilevanza delle informazioni che veicolano. Suppongo si vada dalla mera formalità – ancorché essenziale – sino al documento ‘pesante’, sul quale presumibilmente l’autorità competente fonderà il proprio convincimento e la conseguente decisione.
    Se infatti non costituisce impresa in sé impossibile risiedere stabilmente per un decennio in Rep. Ceca, né farlo conservando intatti il certificato del casellario giudiziale e quello dei carichi pendenti, decisamente meno agevole ad esempio è poter esibire i certificati degli esami superati di lingua e cultura ceca. Quanto all’incartamento relativo alla posizione lavorativa, credo che dichiarare di ricoprire il ruolo di Professore presso l’Università cittadina possa conferire alla domanda un non so che di vagamente convincente.
    Ciò detto, ti faccio un grosso in bocca al lupo!
    Marco

    1 luglio 2018
    Reply
    • mattia said:

      Suppongo si vada dalla mera formalità – ancorché essenziale – sino al documento ‘pesante’, sul quale presumibilmente l’autorità competente fonderà il proprio convincimento e la conseguente decisione.

      In realtà sono più o meno tutte scartoffie. Dal certificato di nascita alla dichiarazione dell’ufficio delle tasse che certifica che ho pagato sempre tutte le tasse.
      Sono certificati sì/no, quindi o ce l’hai o non ce l’hai, e se non ce l’hai non puoi avere la cittadinanza.
      Su altre cose c’è più spazio per valutazione: tipo, devi dimostrare di avere fondi per mantenerti, quindi devi allegare le ultime tre dichiarazioni dei redditi. Ora, io sto quasi nel primo decile della popolazione ceca per reddito, quindi non ho problemi, ma uno che guadagna meno?
      Non c’è una soglia minima, quindi lì sta al giudizio del ministero.

      Quanto all’incartamento relativo alla posizione lavorativa, credo che dichiarare di ricoprire il ruolo di Professore presso l’Università cittadina possa conferire alla domanda un non so che di vagamente convincente.

      Sì, può darsi, ed è quello che suppongo pure io.
      La decisione di darmi la cittadinanza rimane però una decisione politica, quindi possono anche dirmi di no perché ce l’ho con zeman.

      Poi vabbe’, ho conosciuto un ragazzo ucraino che ha studiato qui e a 18 ha ottenuto la cittadinanza in un mese.
      Tutte le carte a posto, è cresciuto qua, hanno controllato la correttezza formale della richiesta e gli hanno dato la cittadinanza in un baleno.

      1 luglio 2018
  7. Rinunci alla cittadinanza italiana oppure riesci a mantenerle entrambe?

    2 luglio 2018
    Reply
    • mattia said:

      mantengo entrambe

      2 luglio 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *