Tornare studenti

Ieri sono andato al primo di quattro appuntamenti di preparazione al test di ceco per la cittadinanza.
È stato interessante, per una volta, tornare dalla parte degli studenti.

Eravamo una dozzina, quasi tutti ucraini, russi e magrebini. L’unico cittadino UE ero io. Davanti al mio stupore un’amica ceco-italiana mi ha detto: ma è ovvio, l’unico che si mette in ballo a fare un esame del genere senza averne bisogno sei tu perché sei pazzo.
Probabile.

Tra gli studenti del corso c’era un operaio ucraino che sicuramente aveva passato i 60 anni. Il viso segnato da una vita passata in cantiere. Per lui non era un gioco, non lo faceva come me per questioni identitarie ma per la certezza di poter stare qui.
Il problema è che parlava malissimo ceco, era un patema ascoltarlo. Quando poi l’insegnante ci ha dato un tema da scrivere (simile a quello che troveremo nel test) si è arreso: ha consegnato il foglio in bianco dicendo che era troppo difficile per lui.

Mi si è stretto il cuore.

 

3 Comments

  1. Ramen said:

    Che razzisti i cechi che chiedono persino un tema per la cittadinanza. Qui da noi basta saper comunicare a gesti “ho fame” oppure “dammi dei soldi”, allungando la mano a conchetta”

    1 maggio 2018
    Reply
    • mattia said:

      comunque, è un tema semplice, tipo “il cibo è felicità” oppure “la televisione è meglio di un libro”, non è mica un tema di geopolitica mediorientale.

      1 maggio 2018
  2. Sciking said:

    Che poi, a voler essere molto cattivi, potrebbe anche servire fare il tema di geopolitica in un esame di cittadinanza, visto che uno può votare chi poi deciderà in merito, ma poi bisogna vedere quanti cittadini saprebbero scrivere un medesimo tema.

    2 maggio 2018
    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota sui biscottini: questo sito usa solo i biscottini di base di Wordpress per il funzionamento del sito. Non usa biscottini per memorizzare vostri dati personali, anche perché non me ne frega niente. Pensate che non vengono nemmeno fatte le statistiche sugli accessi di questo sito. Non ci sono nemmeno i pulsanti per mettere apprezzamenti sul feisbuc, il tuitter o altre reti sociali. Ciao.