Gesù era un geometra di Lodi

Per la terza volta scalfari ha fatto un’intervista al Papa inventata di sana pianta.
O meglio, egli crede di aver scritto quello che gli ha detto il Papa davanti alla macchinetta del caffè, solo che a quell’età ormai la memoria si confonde e con essa i ricordi. Così, arrivato in redazione, s’è messo a scrivere dei virgolettati che il Papa non ha mai pronunciato e che esistevano solo nella sua mente.

Questa volta ha fatto dire al Papa che non esiste l’inferno. Così, come se fosse una cosa da niente. Alla prossima gli farà dire che Gesù era un geometra di Lodi, e in redazione gli accetteranno il pezzo.
Una volta pubblicata l’intervista la sala stampa vaticana è ovviamente intervenuta per dire che scalfari si era inventato le risposte di sana pianta e altrettanto ovviamente è partito il perculaggio di scalfari. Che poi, è un vecchio uscito di testa, mica è colpa sua se non ci sta più dentro, è colpa di chi gli è vicino e non gli dice “senti, smettila“.

In tutto questo c’è da chiedersi perché il Vaticano concede a questo tizio di fare interviste al Papa. Se tu già in passato hai scritto dei virgolettati falsi attribuendoli al Papa logica vuole che non metti più neanche piede in Vaticano. Ma non vale solo per il Papa: se un giornalista ti attribuisce un virgolettato falso tu non gli rispondi più, anche se non sei nessuno.
Perché allora il Papa continua a rilasciare interviste a scalfari? Perché il Papa è un bonaccione e un sempliciotto, ok, ma anche perché la sala stampa del Vaticano è allo sbando. Sostanzialmente non esiste nessun controllo, nessun filtro, il Papa fa e dice quello che vuole e non c’è nessuno che lo controlla e fa uscire quello che deve uscire e blocca ciò che è meglio bloccare.
In pratica non c’è filtro tra il Papa e la stampa e questo è un male, perché il Papa non sa come comportarsi con la stampa. Ha bisogno di qualcuno che lo consigli e lo indirizzi e gli faccia da filtro per evitargli disavventure come questa, ma non c’è.
E non c’è, non perché si sono licenziati tutti o hanno tagliato sul personale, ma a causa del Papa stesso che pensa di poter gestire la Santa Sede come se fosse una parrocchia di paese, dando del tu a tutti.
Non capisce che il mondo è pieno di tranelli e che egli, incapace di gestirli, deve farsi aiutare. Non capisce che non basta fare “quelli buoni”, ma ogni tanto bisogna anche essere furbi.

Vale per la gestione della stampa come per il resto della sua amministrazione. Il Papa con il suo scellerato comportamento sta distruggendo la Chiesa. Se siete atei sperate che viva e regni a lungo, altrimenti sperate che raggiunga presto la casa del Padre.

15 Comments

  1. Anonimo said:

    Se siete atei sperate che viva e regni a lungo, altrimenti sperate che raggiunga presto la casa del Padre.

    https://www.butta.org/?p=13080

    Non so perchè ma mi piace questo accostamento

    1 Aprile 2018
    Reply
    • mattia said:

      Non so perchè ma mi piace questo accostamento

      Ma l’ò capito più tardi, osservando gli eventi.

      esattamente come ho capito ora che bergoglio è la rovina della Chiesa, osservando gli eventi.
      Tutto torna.

      2 Aprile 2018
  2. Diego said:

    E comunque l’inferno esiste. Basta andare all’Ikea la domenica pomeriggio per capirlo.

    1 Aprile 2018
    Reply
  3. Diego said:

    Piesse: si sta ripresentando il problema dei post senza gli “a capo”.

    1 Aprile 2018
    Reply
  4. aq said:

    Se siete ragionevoli sperate che si dimetta o crepi quanto prima, invece, indipendentemente dal vostro credo . Perche’ e’ un vecchio naif dannoso e sciocco. Uno che sdogana encicliche piene di sciocchezze – es.su rinnovabili- che paiono il programma dei verdi (il papa dei condiziinatori); che non puo’ o non vuole vedere il nucleo violento, fondamentalista e coercitivo insito nell’islam (non parliamo poi di islam politico che a suo avviso non esistera’ nemmeno). Per la sua insistenza grottesca sui ” migranti” senza alcun discernimento. Per il relativismo completo per cui uno uguale uno, sicche’ la
    cultura occidentale (di cui pare non essere granche’ edotto) gli pare essere equivalente a qualsiasi altra come se una frase di Shakespeare o Newton o Aristotele fosse intercambiabile con quella di un papuasico che parla il pidgin english e venera gli aeroplani.

    2 Aprile 2018
    Reply
  5. Mauro said:

    Quindi se Gesù era un geometra di Lodi… la famosa casalinga di Voghera potrebbe essere la Madonna…

    2 Aprile 2018
    Reply
  6. ava said:

    Scalfari sarà pure rincoglionito ma Bergoglio non mi pare un’ aquila.
    In altri termini in quella ridicola intervista il numero di imbecilli era sicuramente => 1, tendente al 2.
    Vorrei inoltre ricordare che il fenomenale Bergoglio ha reso obbligatoria la presenza dei genitori al catechismo dei figli col risultato che nessuno ci va più e le parrocchie sono più desolate e vuote della zucca di Scalfari. Di questo passo tra 10 anni si saranno persi una generazione.
    Se pensiamo che la chiesa cattolica è sopravvvissuta ( raggiungendo le vette di potere che ebbe) durante il medioevo , epoca nella quale aveva il sostanziale monopolio della cultura , mi pare giusto che sparisca nell’ epoca contemporanea,nella quale sceglie deliberatamente di rifiutare ogni tipo di cultura e sapere, esaltando l’ insipienza di cui l’ attuale pontefice è il supremo alfiere.

    3 Aprile 2018
    Reply
  7. ava said:

    Comunque secondo me Bergoglio è capacissimo di aver detto quel che Scalfari ha riportato. Uno che dice che gesù era il diavolo , che fa lo scemo, che non era un pulito ( testuale) , può pure aver detto una cosa del genere , tra un tavernello e l’ altro.

    3 Aprile 2018
    Reply
  8. Peto said:

    Vorrei inoltre ricordare che il fenomenale Bergoglio ha reso obbligatoria la presenza dei genitori al catechismo dei figli col risultato che nessuno ci va più

    Sarà che non vivo a due passi dal Vaticano, ma qui ‘sta roba non è arrivata mica…

    3 Aprile 2018
    Reply
  9. ava said:

    Guarda non sono un esperto, ma i genitori degli amici di mio figlio che vanno già la catechismo mi hanno detto che è direttiva dal vaticano.
    POi forse dipende dalla diocesi?
    Qua comunque non ne scampi.

    3 Aprile 2018
    Reply
  10. ava said:

    Ho trovato un ‘ articolo del Corriere che parla di questa riforma ma non riesco a caricarlo… ho finito gli articoli mensili.
    Comunque chiederò lumi specifici al parroco appena passa per l’ ufficio per accatastamenti o altre questioni burocratico/edili .

    4 Aprile 2018
    Reply
  11. robinet said:

    intanto han dato il benservito all’insopportabile odifreddi, quindi ‘sta polemica a qualcosa di buono è servita 🙂

    5 Aprile 2018
    Reply
  12. ava said:

    Però stavolta l’ insopportabile Odifreddi ha avuto più ragione degli altri. E anche più spina dorsale. francamente è inaccettabile che Repubblica ( che visto Scalfari io chamerei Repubblichina) pubblichi quel che ha pubblicato senza che nessuno si dimetta!

    5 Aprile 2018
    Reply
  13. Peto said:

    robinet

    intanto han dato il benservito all’insopportabile odifreddi

    Quando ho letto quel post, benché mi sia piaciuto solo in parte, ho stimato Odifreddi per la seconda volta in vita mia (la prima, quando guardai il corso di introduzione alla Logica).
    Non essendo un coglione totale, si sarà immaginato benissimo che in seguito sarebbe arrivato un calcio nel culo! La mia ipotesi è che se ne volesse andare e abbia deciso di farlo in modo rumoroso.

    5 Aprile 2018
    Reply
  14. robinet said:

    @peto e ava. sono d’accordo con entrambi, è che mi resta insopportabile il personaggio e quindi anche quando la racconta giusta non lo digerisco.

    6 Aprile 2018
    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota sui biscottini: questo sito usa solo i biscottini di base di Wordpress per il funzionamento del sito. Non usa biscottini per memorizzare vostri dati personali, anche perché non me ne frega niente. Pensate che non vengono nemmeno fatte le statistiche sugli accessi di questo sito. Non ci sono nemmeno i pulsanti per mettere apprezzamenti sul feisbuc, il tuitter o altre reti sociali. Ciao.