Ho trovato la soluzione per l’odio su internet

Questo fine settimana, complice il bel tempo e la mite temperatura, l’ho passato nel campo. Lavorando come un asino tutto il giorno, sabato e domenica.

Innanzitutto ho finito di potare la vigna, poi ho livellato il terreno. Già perché il mio frutteto ha questa graziosa caratteristica di essere pieno di avvallamenti che quasi ci rischi una caviglia se non stai attento. Allora ho reperito una motozappa e l’ho livellato. Ne è uscito un risultato fantastico.
Poi ho spostato della legna, ho concimato, ho coperto il vigneto nuovo col tessuto-non-tessuto per le gelate che arriveranno… insomma, sono arrivato a sera che ero stanco morto. Con il sorriso sulle labbra, perché la soddisfazione di vedere il proprio fazzoletto di terra in ordine e un bel fine settimana all’aria aperta rendono felici, ma pur sempre stanco da far schifo.

Ecco, in quella situazione mi era scappata ogni intenzione di fare a botte verbali su internet. L’unica cosa che vuoi fare e prendere un bicchiere di vino, o un the caldo, e guardarti la nuova puntata della Leosini.
Io penso che molta gente smetterebbe di fate l’hater se solo si spaccasse un po’ più la schiena nei campi. Potremmo quasi proporla come misura rieducativa per chi si malcomporta sull’internet: che ne dite?

6 Comments

  1. Mauro said:

    Nei campi sarebbe quasi un premio, vista la soddisfazione alla fine.
    In fabbrica, agli altiforni.

    12 marzo 2018
    Reply
  2. Lugh said:

    In pratica sto post dice semplicemente “va a lavorare!”.

    12 marzo 2018
    Reply
    • mattia said:

      In pratica sto post dice semplicemente “va a lavorare!”.

      “va’ a lavorare” è troppo generico. C’è gente come la coglionelli che è convinta di lavorare quando scrive certe idiozie o fa la cretina in TV.
      “Va’ a spaccarti la schiena” è più specifico.

      12 marzo 2018
  3. Andrea said:

    Mattia, guarda che secondo le nuove linee guida con l’etanolo contenuto in un bicchiere di vino rischi il colpo apoplettico.

    12 marzo 2018
    Reply
  4. Lela said:

    Una iniziativa del genere la trovi nel programma elettorale di Feudalesimo e Libertà 😀

    13 marzo 2018
    Reply
  5. ava said:

    L’ ho sempre detto io : la Boldrina a zappare.

    Vedi che Stalin aveva capito tutto??

    13 marzo 2018
    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *