Quelli che non si rendono conto della stupidità umana

La notizia dei rincoglioniti che dopo la vittoria (mutilata) dei cinque stelle chiedevano il reddito di cittadinanza è molto interessante. Ma non per la notizia in sé, bensì per i goffi tentativi di demistificazione.
Tra gli altri mi riferisco al il post che se ne è uscito con questo articolo il cui url usa addirittura la parola bufala e che dice:

È una notizia falsa, …

ma poi precisa

almeno se descritta in questi termini.

In buona sostanza dice che in realtà le persone che hanno richiesto il reddito di cittadinanza sono poche, troppo poche per parlare di “assedio”:

Repubblica ha intervistato una dipendente di un Caf che ha parlato di “poco meno di una cinquantina di persone”, che certo non sono un “assedio” né una “raffica”.

Cioè, la notizia non è falsa, hanno solo esagerato con le ricostruzioni. Quindi per loro è falsa anche se non è falsa. A voi giudicare se una cinquantina di rincoglioniti sono un assedio o meno. Per me sono semplicemente una cinquantina di persone a cui dovrebbe essere tolto il diritto di voto.
Richiedere il reddito di cittadinanza tre giorni dopo il voto perché ha “vinto” il M5S è una cosa così mostruosamente stupida che anche se lo fanno solo 50 persone rimane una notizia, a mio parere. Perché qui siamo al livello di stupidità dei terrapiattisti.

La vera domanda a questo punto è: perché questa corsa a smontare a tutti i costi la notizia?
Tolta la politica di mezzo, penso che in certe redazioni non si rendano conto della stupidità della gente. Quando tu senti questi casi pensi: ma no, non può essere vero, non possono essere così coglioni da andare a chiedere il reddito di cittadinanza dopo tre giorni dalla “vittoria” del M5S. Va bene, la gente è stupida, ma non così stupida.
La notizia appare così inverosimile ai loro occhi che tentano in tutti i modi di smontarla, perché ammetterne la veridicità significherebbe accettare l’idea di cittadini votanti completamente rincoglioniti.

Ebbene, ho una notizia clamorosa: sì, la gente è rincoglionita. Molto più di quanto possiate immaginare.

Quei giornalisti che hanno goffamente provato a smontare la notizia sono disconnessi dalla realtà. Vivono nella loro bolla in cui la gente è normale, più o meno, e non incontrano mai quella larga fetta di popolazione rincoglionita di cui poi sottostimano l’esistenza.
Perché quella gente non legge il post, non ne commenta gli articoli, non segue i profili tuitter dei suoi “giornalisti”, i quali anche fuori dalla redazione frequentano ambienti dove non incontrano questi rincoglioniti. Quando fai quella vita sei normalmente portato a sottostimare la stupidità umana.
Quando invece, per un motivo o per l’altro, ti trovi a doverti confrontare con tutti ti rendi conto di quanto la gente sia stupida. Io l’ho visto con W la Fisica: il campionario di rincoglioniti coi quali ho avuto a che fare sul feisbuc è impressionante. Gente psicopatica, intesi?
Dopo questa esperienza una notizia come questa non mi stupisce e mi sembra estremamente verosimile. Chi la ritiene inverosimile, fino al punto di mettere in piedi un disperato tentativo di demistificazione della notizia, è semplicemente una persona che non ha idea della stupidità umana.

Tutto qua.

11 Comments

  1. elsino said:

    tra un po’ checcozalone ci fa un film e sarà l’unico a guadagnare dei soldi in modo onesto e legittimo da questa pagliacciata…

    9 marzo 2018
    Reply
  2. Enrico said:

    Quei giornalisti che hanno goffamente provato a smontare la notizia sono disconnessi dalla realtà. Vivono nella loro bolla in cui la gente è normale, più o meno, e non incontrano mai quella larga fetta di popolazione rincoglionita di cui poi sottostimano l’esistenza.
    Perché quella gente non legge il post, non ne commenta gli articoli, non segue i profili tuitter dei suoi “giornalisti”, i quali anche fuori dalla redazione frequentano ambienti dove non incontrano questi rincoglioniti. Quando fai quella vita sei normalmente portato a sottostimare la stupidità umana.

    Questo è, succintamente, quanto viene rimproverato da diversi commentatori del Post a chi, come Mantellini, Costa o Sofri, si sta barcamenando per trovare giustificazioni alla débâcle elettorale e ora sta lavorando per giustificare un’eventuale alleanza di gevorno con m5*: il PD, i suoi dirigenti, i suoi sostenitori esterni con il Post hanno perso il contatto con quella parte di popolazione fatta di gente ignorante e in difficoltà economica che ovviamente è più facilmente ammaestrabile.

    La redazione del Post è tendenzialmente afflitta dallo stesso malcelato senso di superiorità del partito che sostiene più o meno imparzialmente. Nonostante questo è una delle poche testate che si possono leggere in ITA.

    9 marzo 2018
    Reply
  3. Raoul Codazzi said:

    Mattia: la gente è rincoglionita. Molto più di quanto possiate immaginare

    Raoul: l’affermazione precedente sottostima il rincoglionimento della gente 😛

    Mi è venuto in mente un episodio di inizio anni ’90. Mio padre aveva un negozio di elettrodomestici e si cominciavano a vendere i primi PC. Un tizio entra e compra un PC per fare un regalo a suo figlio. Dopo due ore il cliente chiama mio padre e dice che vuole restituire il PC. Mio padre, impegnato con le vendite natalizie, mi manda in missione per capire quale fosse il problema. Così vado a casa di questo tizio e chiedo lumi. E questo, riunita la famiglia (moglie e due figli) mi dice (traduco): non lo voglio più perché [il computer] non parla italiano. Questo credeva che ai computer si potesse parlare per dir loro cosa fare. Che poi, anche se fosse stato così, il computer l’Italiano di questo genio nemmeno sarebbe riuscito a capirlo.

    9 marzo 2018
    Reply
  4. Paolo Ghezzi said:

    Che non esistano limiti alla stupidità umana, purtoppo, è palese già da un bel pezzo. Forse la prima volta in cui mi sono reso conto di quanti mentecatti esistano è stata in occasione dell’apparizione di un certo ‘mago’ a ‘mai dire TV’. Un individuo ignorante e completamente imbecille che, però, riusciva a campare sulla stupidità altrui, cosa che mi lasciò completamente attonito: se un completo babbeo era in grado di gabbare qualcuno, come definire le vittime?
    Purtroppo da allora le prove che dimostrano l’esattezza della famosa affermazione di Einstein sulle cose infinite si sono fatte sempre più consistenti.
    Abbiamo a che fare con gente che crede che la terra sia piatta, che esistano complotti per accopparci con le scie chimiche, che il cancro si curi con il bicarbonato o con la dieta vegana.
    Abbiamo anche beoti assoluti, tanto da chiedersi se abbiano abbastanza neuroni per aprire autonomamente la porta di casa, che protestano con Greenpeace per la ‘crudeltà’ di portare un orso polare a un concerto (ovviamente era una persona travestita) o che chiamano un numero telefonico apparso in un telefilm credendo di parlare con la protagonista.
    Ora abbiamo lo step successivo, gente talmente demente da superare ogni immaginazione, vista la sequenza di stupidaggini che sono riusciti a mettere assieme.
    Già credere che ‘automaticamente’ qualsivoglia partito mantenga le promesse elettorali è tanto stupido da far sembrare chi crede in Babbo Natale un candidato al Nobel, pensare che possa farlo prima ancora di essere chiamato a formare un esecutivo (ammesso che mai lo sarà) o di iniziare la nuova legislatura trascende addirittura il concetto di imbecillità. Ennesima dimostrazione della massima che dice ‘quando pensi di aver toccato il fondo ti volti e vedi qualcuno che comincia a scavare’.
    Sulla disconnessione dalla realtà di buona parte dei giornalisti (ammesso che esistano ancora) oltre che di altre categorie, come quella dei politici, sono perfettamente d’accordo,

    9 marzo 2018
    Reply
  5. Andrea said:

    Io invece ho l’impressione che una recente moda salottiera sia il manifestare paternale indulgenza nel confronti delle persone meno sveglie, l’ultima frontiera nella corsa al Nobel per la tolleranza.

    9 marzo 2018
    Reply
  6. pif said:

    Raoul, ma poi il computer se l’è tenuto?! 🙂

    9 marzo 2018
    Reply
  7. ava said:

    vittoria mutilata? Vittoria mancata.
    Certo hanno ottenuto un’ ottimo risultato , niente da dire, ma sono arrivati secondi e con un distacco netto di voti ( e di parlamentari) , tanto per intenderci non sono i 20 000 voti di Bersani 2013 o Prodi 2006.
    Le possibilità di governare con transfughi vari in ordine sparso sono ridotte al lumicino e penso che festeggiando con i baccanali in piazza stiano prendendo per il culo la gente.

    Coloro che volevano il vincolo di mandato si ridurranno presto ad elemosinare parlamentari a destra e a manca e dovranno concedere ministeri agli altri com’è logico.

    L’ unica possibilità è di accollarsi per intero uno dei due partiti tanto odiati , Pd o centrodestra inclusi gli odiati forzisti.

    Non ha senso prendersi la Lega da sola perchè Salvini è già socio di maggioranza dell’ alleanza con più parlamentari , e l’ alleanza stessa è cementata dalle amministrazioni condivise in molte città provincie e regioni che rende il distacco tra le due parti molto doloroso. Quindi per prendersi i leghisti di maio dovrebbe calare le braghe e anche così non è detto che vada in porto.

    Ma il problemone lo riassume bene la frase che De Mita disse a Renzi ai tempi del referendum:” Tu non cambi partito. Però cambi amicizie, che è lo stesso. Io sono nato e muoio Democratico cristiano. Tu non so cosa sei nato””

    Appunto qui il M5s non si sa cosa è nato. I giornali attribuiscono all’ elettorato m5s l’ intenzione di andare a destra per una metà ed a sinistra per l’ altra, e chi conosce l’ elettorato pentastellato sa benissimo che raccoglie dai fasci ai comunisti ai democristiani.
    Quindi qualunque scelta prenderà Di maio si ricschia la rottura anchhe perchè il ” filtro” per le candidature è stato tarato alla cazzo di cane ( vedi espulsi ) . Ci sono maggiori possibilità col centrodestra solo per una questione di numeri ( il PD dovrebbe allearsi in blocco ma ci sono troppi renziani) , ma anche qui solo come socio di minoranza, come in effetti è visti i numeri in parlamento e l’ improbabile tenuta dei suoi.

    io rimango della mia opinione che alla fine il governo più stabile ( se non il primo , il secondo ) di questa legistlatura sarà centrodestra + i rottami del M5s.

    L’ altro giorno mi facevi presente chhe secondo te il M5s ha perso pochi pezzi nella prima legislatura in cui è stato presente in Parlamento, ma in realtà ho visto che molti sono stati cacciati o hanno abbandonato, più di tutti gli altri partiti in proporzione.
    Inoltre nel 2013 in parlamento erano tutti idealisti grillini, adesso tra di loro c’è gente che vuole una sedia.

    9 marzo 2018
    Reply
  8. Peto said:

    Il discorso di fondo sulla stupidità della gente regge, ma 4 o 5 persone che chiedono informazioni su come funziona il reddito di cittadinanza è una notizia totalmente diversa da 50 persone che pretendono i moduli per ottenerlo.
    Le 50 persone molto più probabilmente chiedevano l’isee per accedere al (già esistente) reddito d’inclusione, il che fa pensare che a Repubblica non sappiano distinguere tra questo e il finto reddito di cittadinanza promesso dal movimento 5 stelle.
    Fare la corsa a smontare a tutti i costi la notizia è perfettamente legittimo e anche abbastanza doveroso.

    Poi ok, ci crediamo tutti che 5 (o anche 50) persone in una città si possano immaginare che con questo risultato elettorale spunti il modulo per reddito di cittadinanza nel giro di una notte, ma finché il fatto non accade, la notizia non si può dare.

    9 marzo 2018
    Reply
  9. Anonimo said:

    A quanto un post su cosa ne pensi del reddito di cittadinanza?

    Dal punto di vista logico intendo…

    10 marzo 2018
    Reply
  10. Raoul Codazzi said:

    @ pif

    No. Mio padre era una persona molto buona. Ha accettato di riprendersi il computer e ha restituito i soldi al cliente.

    Ma c’è anche un risvolto positivo della vicenda che spiega – nel caso ce ne fosse bisogno – che fortunatamente l’ignoranza non è contagiosa e non si trasmette necessariamente di padre in figlio. Il bambino cui era destinato il computer oggi è un imprenditore informatico di successo che ha un’azienda di diverse decide di dipendenti un piede oltre il confine (Chiasso). Sua sorella vive ancora qui nel mio paesello ed è una donna normalissima, e sua figlia è nella stessa classe d’asilo della mia. Nessuno dei due fratelli parla siciliano né ne ha assorbito l’accento.

    11 marzo 2018
    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *