La tutela della bigolaggine

A Praga, così come in molte altre città turistiche, c’è il problema dei cambiavalute che fanno un tasso di cambio, come dire, decisamente svantaggioso. Si sono infilati nei punti più turistici della città e se il cambio ufficiale è 25 corone per un euro questi te ne dànno solo 15.
Forse sperando che tu faccia confusione tra 25 e 15 per quel 5 finale, o forse – più banalmente – facendo affidamento sul fatto che i turisti manco sanno dove sono o che qua non si usano gli euro: figuratevi se conoscono il tasso di cambio ufficiale.

La gente che si lamenta dell’inculata presa cambiando i soldi a 15 corone è molta; l’ambasciata italiana italiana, per dirvene una, aveva messo un avviso sul proprio sito dicendo di controllare bene il tasso di cambio prima di accettare il cambio di soldi. Sì, perché probabilmente qualche sveglione andava a frignare all’ambasciata dopo essere stato inculato, come se l’ambasciata potesse farci qualcosa.

Adesso s’è mosso il Parlamento ceco ed è uscita questa nuova legge: se cambi i soldi da un cambiavalute puoi tornare entro due ore, dire che hai cambiato idea e farti ridare i tuoi soldi che avevi cambiato.
Una legge idiota.

Idiota perché nobilita la stupidità. Le informazioni infatti sono già presenti agli uffici di cambio. Questi che cambiano a 15 corone per un euro non è che te lo scrivono su di un foglietto attaccato con lo sputo in un angolo impolverato. I tassi di cambio sono mostrati su cartelli giganti proprio vicino allo sportello. Il cliente deve solo leggere prima di accettare le condizioni.
Ebbene, leggere bene tutte le caratteristiche di un prodotto e le condizioni di vendita prima di accettare è una cosa che mi ha insegnato mio papà quando avevo 12 anni, penso lo si possa dare per scontato per un adulto. Se uno va in giro per il mondo e compra compra qualcosa allegramente senza controllare il prezzo è un bigolo, è meno responsabile di un dodicenne. E i politici cosa fanno? Non è che gli dicono “bravo bigolo, la prossima volta ricorda di controllare il prezzo prima di comprare qualcosa come ti ha insegnato tuo papà“, no!, tutelano il loro diritto a essere irresponsabili.
In pratica questa legge ti dice “ma sì, va’ pure in giro a fare quel cazzo che vuoi, cambia pure i soldi senza controllare, tanto poi hai diritto a cambiare idea entro due ore“.

E qui arriva la seconda assurdità della legge, perché la tutela della bigolaggine è limitata a due ore. La legge ti consente cioè di essere uno sprovveduto, ma solo per due ore. Se ti accorgi dell’inculata dopo tre ore non c’è più nulla da fare. Diciamo che tutela la bigolaggine a medio termine.
La domanda è: cosa puoi fare in quelle due ore che non potevi fare prima di cambiare i soldi? Hai bisogno di due ore per fare dei calcoli mostruosi? No ovviamente. Ti basta confrontate quel 15 con il 25 del cambio ufficiale per renderti conto che 15 << 25. Ti servono due ore per accorgertene? Non sai qual è il tasso ufficiale? Tiri fuori il tuo telefono intelligente e lo cerchi su internet. Un paio di minuti al massimo, se sei imbranato, per fare una ricerca simile.
Quindi a cosa ti servono queste due ore? A nulla, se una persona è minimamente accorta e controlla. In pratica la legge non ti dà alcun diritto aggiuntivo, visto che per tutelarti devi sempre fare la stessa cosa (accorgerti che 15 << 25) solo che lo puoi fare nelle due ore successive al cambio.
A questo punto va’ all’ufficio di cambio due ore prima, prenditi tutto il tempo necessario e quando hai capito se ti conviene cambia.

Ah, ovviamente questa gente troverà il modo per inculare i turisti ugualmente. La prima che mi viene in mente: i turisti sono quasi tutti stranieri e non parlano ceco. Ovviamente loro non hanno alcun dovere di parlare inglese, visto che la lingua ufficiale di questo paese è il ceco. Per far valere questo tuo diritto dovresti essere in grado di dire “voglio avvalermi del diritto ad annullare il contratto di cambio e riavere indietro i miei soldi” in ceco. Una cosa praticamente impossibile per qualsiasi turista. Se glielo dici in inglese quello – che magari prima parlava inglese perfettamente – ti dice “non capisco, non capisco!, parlate ceco“. E tu la prendi in quel posto.

Piesse: siccome il mondo è pieno di coglioni sono sicuro che qualcuno verrà a dirmi “vergoniaaaa!!!111!!! come mai difffendi kuesti truffatori?!?!“.
No, idiota, io non difendo i truffatori, io attacco il diritto ad essere irresponsabili e a comprare qualcosa senza controllare le condizioni di vendita.

8 Comments

  1. Andrea Occhi said:

    Tiri fuori il tuo telefono intelligente e lo cerchi su internet. Un paio di minuti al massimo, se sei imbranato, per fare una ricerca simile.

    Non serve neanche.
    Tendenzialmente guardo la distanza che c’è tra il tasso di vendita e il tasso di acquisto. Più è bassa, più conviene.
    Se per caso tengono bassa quella della conversione degli euro in corone e in perdita l’altra, contando che quasi nessuno comprerà euro da me (che ne so, vendo a 15 corone per euro, vendo a 20 corone per euro, quando il tasso ufficiale è 25), prendo 100 euro, vado da uno onesto che mi da, che ne so 2300 corone, e poi vado da lui che mi dà 115 euro. Faccio avanti e indietro un po’ di volte e poi vado a bere con il guadagno.
    Il mio fegato soffrirà un po’ ma io avrò goduto…

    27 febbraio 2018
    Reply
  2. Diego said:

    Ma usare le carte di credito?
    Anche le banche fanno un po’di cresta sul cambio ufficiale, ma si parla di quote fisiologiche…

    27 febbraio 2018
    Reply
  3. Peto said:

    La giustificazione a questa tutela della stupidità l’hai indicata tu stesso nelle prime parole che hai scritto:

    A Praga, così come in molte altre città turistiche

    Se il politico dice al pollo “bravo bigolo, la prossima volta ricorda di controllare il prezzo prima di comprare qualcosa come ti ha insegnato tuo papà”, puoi star certo che il 100% dei polli si incazza e non torna più, magari invitando pure gli amici a non andare da quei luridi comunisti dell’est che ti inculano con la complicità del Governo.
    Se il politico dice al pollo se nel giro di 2 ore ti capita per grazia divina di imparare a fare dei prodotti*, puoi chiedere l’annullo, ci saranno comunque dei polli che se la prenderanno a morte con la città e il Paese perché son stati inculati, ma ci saranno dei polli un po’ meno polli che se la prenderanno solo con quel cambiavalute.

    Capisco il tuo punto di vista: chi vive in una città turistica preferirebbe che i turisti fossero almeno entro livelli normali di intelligenza, ma i soldi son soldi almeno dai tempi di Vespasiano 😀

    Resto comunque un sostenitore del prelievo al bancomat di somme abbastanza alte da ammortizzare i 2€ di commissione!

    *O incontri qualcuno che ti spiega l’inculata subita / trovi un foglio di carta, dato che non sai mandare a memoria un numero…

    27 febbraio 2018
    Reply
  4. al said:

    2€ di commissioni proprio no, leggevo su unicredit 5 € +1,75% dell’importo prelevato banche zona extra euro

    28 febbraio 2018
    Reply
  5. Mauro said:

    @ al

    5€ qui in Germania te li prendono già se prelevi da una banca che non è nello stesso circuito della tua. Altro che Euro e non Euro.

    1 marzo 2018
    Reply
  6. Epsilon said:

    Come ebbi già a raccontare qui, una volta rimasi fregato col cambio proprio a Praga.
    Non ritengo però di esser stato particolarmente idiota quanto magari disattento per fiducia.
    Mi è accaduto circa 30 anni fa (Brrrrr… TRENT’ANNI FA!!! Se mi chiedessero al volo quanti anni sono passati da quando allora avevo vent’anni direi… boh… una dozzina? Einstein aveva ragione…) e non ero certo a digiuno di uffici di cambio valuta in altri paesi.
    Per cui, con appunto una certa fiducia, ho esaminato rapidamente i cambi esposti a cifre cubitali davanti ai vari cambiavalute ed ho scelto quello che sembrava essere più conveniente.
    Appena cambiati i soldi, mi sono reso conto che erano meno di quanto avessi calcolato ed ho chiesto subito spiegazioni; morale: i cambi segnati a cifre cubitali non erano quelli per l’acquisto di corone ma quelli per la vendita; quelli per l’acquisto erano segnati in piccolo su un cartello interno seminascosto e tutti i cambiavalute usavano lo stesso metodo.
    Fregato!

    1 marzo 2018
    Reply
    • mattia said:

      magari disattento per fiducia.

      Io in generale penso sempre che la gente voglia fregarmi.
      Di solito passo per paranoico, ma la totale assenza di fiducia in casi come questi aiuta.

      1 marzo 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota sui biscottini: questo sito usa solo i biscottini di base di Wordpress per il funzionamento del sito. Non usa biscottini per memorizzare vostri dati personali, anche perché non me ne frega niente. Pensate che non vengono nemmeno fatte le statistiche sugli accessi di questo sito. Non ci sono nemmeno i pulsanti per mettere apprezzamenti sul feisbuc, il tuitter o altre reti sociali. Ciao.