Šinzó

Ogni tanto arriva ancora qualcuno a dirmi “ma come mai le parole straniere le scrivi in quella maniera orribile?

Tipo ghei praid, nel post dell’altro giorno.

Ché il problema non è mica che la gente usa parole straniere alla cazzo (anche quando si potrebbero usare parole italiane). No, il problema è come le scrivo io.

Ho già spiegato mille volte che lo scopo è quello di consentire la pronuncia corretta a chi legge, che non necessariamente deve sapere pronunciare tutte le lingue del mondo per poter leggere correttamente un testo italiano.

Alcuni pensano che sia una eccentricità mia, ma in ceco è assolutamente normale. Le parole straniere vengono cechizzate. Sì anche i nomi propri.
E non parlo solo delle donne (a cui si aggiunge -ova, tipo che qui la boldrini verrebbe chiamata boldrinova sul serio), per le quali è una questione di grammatica.  Si cechizza anche la grafia.

E in contesti ufficiali, non nei gruppi di feisbuc.

Volete un esempio. In questi giorni il primo ministro ceco è in giappone per una visita di Stato. Il governo, sul sito ufficiale, pubblica l’agenda degli incontri:

Během oficiální návštěvy bude jednat s předsedou vlády Japonska Šinzó Abem

Avete notato come hanno scritto il nome del primo ministro giapponese? Šinzó, non Shinzō.

Perché š in ceco si pronuncia come “sc” di sciare. E la ó è una o lunga in ceco.

Ora, se il governo ceco, sul sito ufficiale può scrivere Šinzó perché io non posso scrivere Scinzo?
Perché non posso scrivere Tochio? Perché dobbiamo usare una traslitterazione inglese?

4 Comments

  1. Peto said:

    Noto però che stai abbandonando la deacchizzazione…

    28 giugno 2017
    Reply
    • mattia said:

      Noto però che stai abbandonando la deacchizzazione…

      L’ho già spiegato: quello è un ripiego per l’operazione W la Fisica.
      Quando si entrerà nel vivo avrò molte persone che leggeranno quello che scrivo, persone che non mi conoscono.
      Non potrò spiegare ogni volta il fatto che scrivere ò al posto di ho è corretto. Non ne avrò il tempo.
      Fidati, finite le elezioni tornerò a scrivere deacchizzato

      28 giugno 2017
  2. Nick said:

    Ok, ma se non sai come si pronuncia come lo scrivi? Per le parole inglesi è facile, ma magari un nome/parola vietnamita o cinese? non è detto che sai sempre come si pronunci una parola straniera

    28 giugno 2017
    Reply
  3. Nick said:

    … che poi anche in Inglese, certe parole non è automatico sapere come si pronunciano, vedi Leicester, oppure con nomi Irlandesi …

    28 giugno 2017
    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota sui biscottini: questo sito usa solo i biscottini di base di Wordpress per il funzionamento del sito. Non usa biscottini per memorizzare vostri dati personali, anche perché non me ne frega niente. Pensate che non vengono nemmeno fatte le statistiche sugli accessi di questo sito. Non ci sono nemmeno i pulsanti per mettere apprezzamenti sul feisbuc, il tuitter o altre reti sociali. Ciao.