Vabbe’

Fatemi scemare la delusione. Domani guardo le puntate del TotoPapa e cerco di capire che è il vincitore.

Anche perché quella storia della distanza ortognomica (o come diamine si chiama, insomma la distanze seguendo la curvatura terrestre) io l’avevo sparata là, e invece mi sa che devo utilizzarla.

Se poi qualche santo mi vuole aiutare e controlla lui chi à vinto lo ringrazio.

Contatterò il vincitore via email e gli chiederò l’indirizzo per la spedizione del souvenir da Praga.

 

Piesse: e per fortuna che quelle belle storie sullo Spirito Santo le ò scritte prima di sapere i risultati… 😉

PiPiesse: a me la scelta del nome Francesco sembra una gran paraculata, così per dire.

12 Comments

  1. Luca said:

    A me piace, è enigmatico. La manfrina del venire da lontano è niente di interessante, ma l’uso delle parole, il tono, l’aspetto della persona, mi fanno pensare positivamente.
    A pelle intendo; poi io sono di parte, ma il latinoamerica mi fa ben pensare.

    Ma soprattutto sono sollevato che non sia Bertone.

    13 Marzo 2013
  2. Mauro said:

    Francesco… ma Bergoglio è gesuita. Avrà pensato a Francesco d’Assisi oppure a Francesco Saverio?
    Saluti,
    Mauro.

    13 Marzo 2013
  3. robinet said:

    mattia, se posso chiedere, ma per chi “tifavi”?

    14 Marzo 2013
  4. arisio said:

    Anche per me la scelta del nome e’ una paraculata, da un gesuita poi….tutti a pensare a quello di Assisi, poi chissa’…..inoltre ha convissuto fianco a fianco con la “sporca guerra” dei macellai dittatori locali finita con l’idiozia di pestare le ovaie alla Thatcher alle Falklands…un capitolo poco chiaro, una delle tante pagine vergognose scritte da un clero complice del potere politico.

    14 Marzo 2013
  5. mattia said:

    mattia, se posso chiedere, ma per chi “tifavi”?

    forse non ò mai menzionato qui d’essere nativo di Malgrate…

    14 Marzo 2013
  6. robinet said:

    ok, capito. è che non lo davo per scontato. comunque mi auguro che il tuo tifo abbia motivazioni un pelino più profonde di un naturale campanilismo.

    14 Marzo 2013
  7. fgpx78 said:

    Mah sì, dimesso un Papa se ne fa un altro. Questo pare almeno avere una capacità comunicativa migliore dello scorso…poi vedremo i contenuti (ricorda la storia della gomma forata!!! 😀 )

    14 Marzo 2013
  8. fgpx78 said:

    …oltre al fatto che per motivi personali i Gesuiti mi stanno alquanto simpatici, coi loro pregi e difetti…

    14 Marzo 2013
  9. mattia said:

    comunque mi auguro che il tuo tifo abbia motivazioni un pelino più profonde di un naturale campanilismo.

    Ti direi che è una persona che secondo me era adatta al ruolo.
    Esperienza sia pastorale sia “d’ufficio”, tempra (che serve in questo periodo), non curiale – anzi malvisto dalla curia romana, età giusta (né troppo giovane, né ormai vecchio con mezzo corpo andato), vicinanza ai poveri senza però fare il demagogo… Poi c’è la statura intellettuale: per quanto non diranno mai di un Papa che è uno da poco, egli sarebbe stato di prima classe.

    14 Marzo 2013
  10. Turz said:

    Se poi qualche santo mi vuole aiutare e controlla lui chi à vinto lo ringrazio.

    Cagliari-Buenos Aires secondo WebFlyer è 10700 km.

    Alghero 10800, Palermo 10900, Dublino 11000.

    Però non sono un santo, sono un peccatore 🙂

    14 Marzo 2013
  11. Luca said:

    per quanto non diranno mai di un Papa che è uno da poco, egli sarebbe stato di prima classe.

    Per Luciani lo dissero eccome!

    Io in verità tifavo per Ravasi o per O’Malley, soprattutto però per il primo, anche lui di grande statura intellettuale.

    Meno male che non ci ho messo del denaro sopra.

    14 Marzo 2013

Comments are closed.