I nomi dei cardinali in latino

E così domani parte il conclave.
Ma portiamoci già alla fine, quando il nuovo Papa sarà eletto e il cardinale protodiacono uscirà sulla loggia centrale ad annunciarne il nome.

Siccome la Chiesa à ancora questa strana bizzarria di usare una lingua morta che non sanno parlare nemmeno loro, la formula di annuncio sarà in latino. È il famoso habemus papam

Annuntio vobis gaudium magnum:
habemus Papam!
Eminentissimum ac reverendissimum dominum,
dominum
 nome 
Sanctæ Romanæ Ecclesiæ Cardinalem cognome

Quindi dice prima il nome e poi, dopo un po’ di altre parole inutili finalmente arriva al cognome.
Siccome la gente poi applaude ogni tre parole va a finire che tu senti il nome e in quei secondi sei lì che ti chiedi “chi è? cazzo, chi è? dillo! diamine!”

Sarebbe bello dunque scoprirlo anche già dal nome. Ma non sempre è facile.
Ma oggi butta.org vi offre un rapido schemino che vi potrà aiutare in quei pochi secondi di trepidazione.

In una tabella ò riportato i nomi di tutti i cardinali ordinali per nome e non per cognome.
I nomi poi li ò riportati in latino (per quelli per i quali sono riuscito a trovare una corrispondenza, se avete correzioni da proporre scrivete nei commenti, sono ben accette).

Essendo ordinati per nome, quando il cardinale protodiacono dice il nome tu puoi andare a cercarlo velocemente in tabella.
A quel punto se ce n’è uno solo sai già chi è il Papa altrimenti restringi il campo tra i pochi che ànno lo stesso nome.

Ad esempio, se dice Dionysium sai già che ànno eletto Tettamanzi, perché c’è solo lui che si chiama Dionigi.
Se invece dicono Dominicum può essere che ànno eletto o Duka o Calcagno (quasi uno scioglilingua  dominum,
dominum Dominicum).

Ovviamente vi suggerisco stampare lo schemino e tenerlo a portata di mano per la fumata bianca.

Nota 1: Alcuni nomi erano intraducibili in latino e li ò lasciati come sono. Altri ò provato a “tradurli”, non so con quanto successo.
Prendete tutto col beneficio d’inventario.

Nota 2: i colori in tabella sono solo per differenziare in alternanza i gruppi di cardinali con il medesimo nome

Piesse: ovviamente siete ancora in tempo per giocare al TotoPapa di butta.org e se volete anche al TotoPapa di camicius.

cardinali1

cardinali2

22 Comments

  1. Fiordicactus said:

    Interessante iniziativa . . . io “tifo” per Petrus dal Ghana! 🙂
    Avevo sentito dire che “Sean” stesse per “Gianni” in gaelico! Non so, notizie raccolte qua e là; magari è sbagliato! 🙂

    Ciao, Fior

    11 Marzo 2013
  2. Mauro said:

    Mattia, ho l’impressione che l’elenco sia molto incompleto…

    Infatti – almeno sulla carta – ogni battezzato maschio non sposato è eleggibile, non solo i cardinali elettori. Dovresti quindi aggiungere almeno qualche decina di milioni di nomi 😀

    Saluti,

    Mauro.

    11 Marzo 2013
  3. robinet said:

    dai mattia, se non era per la lingua morta e le parole inutili prima del cognome come facevi a fare sto post?? dai che ti diverti un sacco sotto sotto.. vedi che il latino serve?? 🙂

    12 Marzo 2013
  4. nocciola82 said:

    “la Chiesa à ancora questa strana bizzarria di usare una lingua morta” detto da uno che usa l’accento in luogo della “h” per il verbo avere; bizzarria per bizzarria (sia detto con ironia)

    12 Marzo 2013
  5. Mattia, penso che manchi Arinze…

    Se ci scappa la gita a Roma fammi sapere via mail, sarò lì (per altre ragioni) anche io.

    12 Marzo 2013
  6. mattia said:

    dai mattia, se non era per la lingua morta e le parole inutili prima del cognome come facevi a fare sto post?? dai che ti diverti un sacco sotto sotto.. vedi che il latino serve??

    Be’, è un po’ come dire che da domani quando vai all’ufficio postale non potrai più comunicare verbalmente con l’impiegato, ma per una nuova direttiva potrai solo comunicare ticchettando il tuo messaggio in codice morse su un’apposita pulsantiera.
    Mi diresti: vedi che il codice Morse serve?

    12 Marzo 2013
  7. mattia said:

    bizzarria per bizzarria (sia detto con ironia)

    Ma la mia è solo una questione di grafia, non di lingua.
    E soprattutto, era una grafia di uso corrente fino a qualche decennio fa. Il latino è morto e sepolto da secoli.

    12 Marzo 2013
  8. Mattia wrote

    Be’, è un po’ come dire che da domani quando vai all’ufficio postale non potrai più comunicare verbalmente con l’impiegato, ma per una nuova direttiva potrai solo comunicare ticchettando il tuo messaggio in codice morse su un’apposita pulsantiera.
    Mi diresti: vedi che il codice Morse serve?

    Nooooo il Radioamatore ne sarebbe entusiasta!!!

    12 Marzo 2013
  9. robinet said:

    probabilmente definirei la nuova direttiva delle poste una stronzata ma si, in quel caso conoscere il codice morse servirebbe 🙂

    12 Marzo 2013
  10. mattia said:

    Precisazione doverosa: era solo un esempio.

    Lo so bene che il codice morse è necessario ai radioamatori. Anche perché tempo fa mi era venuta una mezza idea di fare la patente per radioamatore e avevo dato una scorsa alle robe da studiare (molto semplici a dire il vero) e avevo scoperto questa cosa che bisognava studiare il codice morse.

    12 Marzo 2013
  11. mattia said:

    probabilmente definirei la nuova direttiva delle poste una stronzata

    Ma infatti io dico che è una stronzata questo ostinarsi della Chiesa nel parlare latino.

    12 Marzo 2013
  12. Mattia wrote

    Lo so bene che il codice morse è necessario ai radioamatori. Anche perché tempo fa mi era venuta una mezza idea di fare la patente per radioamatore e avevo dato una scorsa alle robe da studiare (molto semplici a dire il vero) e avevo scoperto questa cosa che bisognava studiare il codice morse.

    Non rientri in queste categorie?

    Sono esonerati dalle prove scritte gli aspiranti in possesso di uno dei seguenti titoli:

    1) Certificato generale di operatore GMDSS, rilasciato dal Ministero delle Comunicazioni;
    2) Laurea in ingegneria nella classe dell’ingegneria dell’informazione o equipollente;
    3) Diploma di tecnico in elettronica o equipollente conseguito presso un istituto statale o riconosciuto dallo Stato.

    12 Marzo 2013
  13. Turz said:

    Interessante il totopapa di Camicius. Per il tuo non ho speranze, la mia copertura geografica in aree papabili è praticamente nulla.

    12 Marzo 2013
  14. mattia said:

    No, perché la mia laurea è nella classe dell’ingegneria industriale (sono laureato in ingegneria elettrica), mentre il diploma ce l’ò di “tecnico delle industrie elettriche”, non elettronica.

    Comunque non sarebbe un problema. Ad avere un paio di settimane di tempo mi metto lì e lo preparo.
    Quello che non sono stato capace di capire è se facendo il patentino in italia poi posso usarlo in Rep. Ceca.

    12 Marzo 2013
  15. Turz said:

    … – ..- -.. .. .- .-. .
    .. .-..
    .-.. .- – .. -. —
    .
    ..- -. .-
    … – .-. — -. –.. .- – .-

    12 Marzo 2013
  16. Annuncio del papa in Morse e in latino.

    Il nostro sogno, nemmeno tanto nascosto.

    12 Marzo 2013
  17. camicius said:

    Partecipate numerosi! Manca poco all’extra omnes!!!

    12 Marzo 2013
  18. mattia said:

    dici che hanno copiato??

    Non credo, ci sono molte differenze, ànno tradotto anche nomi che io avevo lasciato in originale.

    13 Marzo 2013
  19. robinet said:

    no beh, neanche io credo che ti abbiano copiato, ho messo la faccina sorridente apposta. era per far notare che avete avuto la stessa idea (quella di poter capire con qualche secondo di anticipo chi è l’Eletto)

    13 Marzo 2013
  20. camicius said:

    Ha funzionato!
    Giorgio Mario è uno solo.
    Peraltro il cognome in diretta su Rai Uno io mica l’ho sentito….

    13 Marzo 2013

Comments are closed.