Due esempi

Io quando esco di casa e cammino nel mio quartiere vedo cartelli come questo.
Indica il posto più vicino dove posso trovare rifugio in caso di calamità.

Se succede qualcosa e devo lasciare casa so già dove andare. Se anche il rifugio sarà inagibile so che in quel luogo troverò qualcuno che mi indicherà il luogo alternativo dove andare.

Non è che esco di casa e mi metto a vagare per il quartiere in cerca di qualcuno che mi dica cosa fare. Io so già dove andare. Lo so adesso, prima che l’emergenza accada.

È pur vero che questi cartelli non si trovano con la stessa frequenza in ogni comune, ma nei tre luoghi dove finora ò abitato ò sempre avuto almeno uno di questi cartelli vicino a casa (dove il vicino può variare ma è sempre nell’ordine delle centinaia di metri).

Quanti di voi, in caso di emergenza, sanno già dove andare?

Questa è una foto che ho fatto a Febbraio a Tokyo. L’enorme pannello con pesce baffuto segnala che quella è una strada d’emergenza, e che in caso di terremoto disastroso diventa chiusa al traffico in quanto riservata ai veicoli di soccorso e alla polizia.
Quanti di voi vivono in una città dove qualcuno si è preso la briga di designare delle strade ai soli veicoli di emergenza in caso di calamità?

6 Comments

  1. in italia vengono usate le corsie di emergenza di strade e autostrade regolarmente come se fossero parcheggi o corsie di marcia normale…..

    31 Maggio 2012
  2. La_pan said:

    Cartelli del genere li ho visti solo una volta a Fornole (TR) un paese di 4 anime, ma in questo senso abbastanza ben organizzato. Ci sono cartelli che indicano in punto di ritrovo attrezzato da raggiungere in caso di terremoto.
    Scusami la curiosità ma il pesce baffuto serve solo ad attirare l’attenzione sul cartello?
    buona giornata

    31 Maggio 2012
  3. Yupa said:

    Credo che il pesce baffuto sia simbolo del terremoto.
    Se non erro nei tempi antichi in Giappone si diceva le scosse fossero causate da un enorme pesce su cui poggiava l’intero arcipelago…

    31 Maggio 2012
  4. disma said:

    io so che il mio vicino di casa ha un 52 pollici che mollami… e sai come si dice, l’occasione… 😀

    31 Maggio 2012
  5. mattia said:

    e sai come si dice, l’occasione…

    E glielo ruberesti?!?
    No, dài… è una cosa brutta.

    31 Maggio 2012
  6. disma said:

    ma no dai, scherzavo 😉

    31 Maggio 2012

Comments are closed.