Questo blog va un po’ in vacanza. Forse.

Fra tre ore arrivano i miei anziani genitori, sto andando a prenderli a Osaka (ah, gli shinkansen che provengono da Sud sono tutti in ritardo, si è bloccato il nozomi 4: anche gli shinkansen ogni tanto fanno cilecca).
Passerò la prossima settimana scarrozzando i miei anziani genitori per il Giappone centro meridionale. E siccome sono anziani voglio godermi questa settimana, ché poi tra un po’ crepano e uno dice … ah, avrei voluto passare più tempo con loro.
Quindi il blog va in vacanza per un po’. In realtà la connessione a internet ce l’avrò sempre (magari a koyasan non prendono i cellulari, ma vabbe’).
Però voglio staccare un attimo.
Che poi lo so già che non riesco a stare zitto e alla fine verrò a scrivere qualcosa ugualmente.
Ad ogni modo, se mi vedete sparire non preoccupatevi: non sono stato arrestato dalla giappo pula.

9 Comments

  1. camicius said:

    Buon viaggio!

    24 Marzo 2012
  2. Luca said:

    Buone vacanze allora! 🙂

    24 Marzo 2012
  3. Cthulhu fatwato said:

    Mi unisco agli auguri: buone vacanze! 🙂

    24 Marzo 2012
  4. Erika said:

    Divertitevi e passate delle buone vacanze! ^^

    24 Marzo 2012
  5. Bosk said:

    Goditi la vacanza con i tuoi. Resisteremo per 7 giorni senza tue news (Magari fai un tweet ogni tanto :P)

    24 Marzo 2012
  6. Mauro said:

    Goditi i tuoi e lascia che loro si godano te 🙂

    Saluti,

    Mauro.

    24 Marzo 2012
  7. Thomas said:

    Beh! Egoisticamente parlando, quale occasione migliore di vivere un report sul giappone??? Altro che vacanza, qui si prospetta un lavorone per postare a…posteriori: tutto vogliamo sapere!

    25 Marzo 2012
  8. Turz said:

    E siccome sono anziani voglio godermi questa settimana, ché poi tra un po’ crepano e uno dice … ah, avrei voluto passare più tempo con loro.

    Che bello se leggeranno questa frase sul tuo blog (trovato con gùgol) quando torneranno a casa 🙂

    26 Marzo 2012
  9. mattia said:

    Togli pure il se: lo leggeranno. Uno degli scopi di questo blog è raccontare loro cosa mi succede riducendo al minimo la necessità di comunicazione verbale. Per cui prima di telefonarmi devono leggere il blog. Tra l’altro, mica serve loro gugol per trovarlo: avendo un’email @butta.org lo sanno che esiste.

    26 Marzo 2012

Comments are closed.