Cercando lavoro

No, non per me, che ce l’ho. Per un’altra persona a cui faccio una cortesia.
Se c’è qualcuno che sente in giro di qualche opportunità lavorativa in Lombardia o in Canton Ticino mi faccia uno squillo (cioè non uno squillo vero, ché tanto tra di voi solo in due hanno il mio numero di telefono, mi mandi un’email).

La persona in questione è neo laureata in qualcosa tipo scienze e tecnologie alimentari.
Che non è quella cosa che ti dicono come mangiare per dimagrire.
Sono piuttosto tutti i metodi per fare il cibo in modo sicuro seguendo dei processi tecnologici industriali. Tipo che una volta mi ha spiegato come si faceva a fare lo zucchero a partire dalla materia grezza (me lo sono già dimenticato, però era interessante).
Niente, quindi un qualcosa che abbia anche vangamente a che vedere con del cibo, non da mangiare ma da produrre, conservare, trasportare…

Poi mi diceva anche delle cose su case farmaceutiche ma non ho mica capito perché.

Ecco, comunque se sentite anche altri lavori che non c’entrano una mazza fate sapere lo stesso, che con questi chiari di luna non si butta via niente.

10 Comments

  1. Ale said:

    Un grandissimo in bocca al lupo al tuo amico/a. Anche io son neolaureato in ing. ambiente e territorio e sto cercando lavoro. Il periodo non è dei migliori e sfortunatamente la richiesta in questo nostro (giusto?) settore è incentrata quasi esclusivamente su ingegneria meccanica o gestionale (assurdo!!).
    Ci sono annunci quasi solo indirizzati ad Ingegneri Meccanici (95%)….il resto è per i gestionali e informatici. E gli altri??!!…per non parlare poi della richiesta di esperinza minima nel settore….paradossalmente anche per NEOlaureati. ASSURDO!!!!!
    Non ti sono stato molto d’aiuto, lo so e mi dispiace, ma mi sembrava il posto giusto per sofgarsi un po’.

    Ciao Mattia buon lavoro (per stare in tema).

    29 Febbraio 2012
  2. mattia said:

    il discorso degli informatici l’ho sentito anch’io. La cosa fa pensare.
    Ma c’è da aspettarselo: la gente continua a usare cose che hanno a che fare con l’informatica, mentre crolla la produzione industriale in senso stretto.
    Però non mi torna la cosa dei meccanici: come mai sono così richiesti?

    29 Febbraio 2012
  3. Ale said:

    Secono me perchè nella visione comune, e soprattutto della persona media tipo cinquantenne (tanto per fissare un limite d’età che rappresenti la “vecchia” generazione), l’ingegneria è meccanica e civile, punto! Cioè o ti occupi di meccanismi (dai motori, macchine di vario genere fino alle discusse centrali nucleari ecc..) o progetti edifici. Io ti parlo della mia realtà emiliana. Se vai su internet (su qualsiasi sito per il lavoro) ed inserisci ingegnere con provincia di residenza tipo parma, piacenza, modena ti trovi davanti uno scenario monotematico. Sarà che l’emila è sempre stata al top nel settore alimentare (piccolo suggerimento anche per il tuo amico/a) e vi è la necessità di personale formato su meccanica e processi produttivi. Tuttavia mi viene da riflettere su quello che hai detto riguardo l’informatica. Hai ragione!! Però converrai con me che anche i problemi ambientali siano molto di attualità. Eppure…

    29 Febbraio 2012
  4. StefanoR said:

    Io sono circa nella stessa situazione avendo fatto un’ingegneria “di nicchia”: Ing. Fisica. Fare un lavoro che abbia una qualche attinenza con il percorso di studi è quasi un’utopia (escludendo dottorati / assegni di ricerca). C’è il solito predominio di gestionali / informatici / meccanici… ora anche gli energetici stanno emergendo.

    in bocca al lupo al tuo amico / alla tua amica.

    29 Febbraio 2012
  5. mamoru said:

    E’ un ramo molto interessante, tipo che impari la sbucciatura della frutta con la soda caustica, che detto cosi’ pare brutto, ma col giusto ciclo messo giu’ da un tecnologo e’ una roba che funziona!

    (e la frutta sciroppata e’ li’ che lo dimostra)

    PS Posso mandare anche io una inserzione da mettere su Butta.org, anche se sono solo diplomato? 😉

    1 Marzo 2012
  6. mattia said:

    PS Posso mandare anche io una inserzione da mettere su Butta.org, anche se sono solo diplomato?

    Sono 230 Euro IVA esclusa.

    1 Marzo 2012
  7. Tyreal said:

    Dai, allora la metto anch’io. Mandami pure i 230 euro.

    1 Marzo 2012
  8. Thomas said:

    Se tutte le raccomandazioni (aspetta, nel nuovo corso politico si chiamano “segnalazioni” ) fossero come le tue avremmo risolto la piaga del clientelismo… 😉

    1 Marzo 2012
  9. mamoru said:

    Sono 230 Euro IVA esclusa.

    mecojoni 😀

    2 Marzo 2012

Comments are closed.