Gente che ha paura e gente che no

Entro in ufficio.
– ho ragazzi, avete sentito che è morto il presidente nord coreano? C’è il governo giapponese riunito ora d’urgenza per capire cosa succede. Ma lo sapete che qui vicino c’è una base del corpo di autodifesa?
– davvero? Senti ma mi spieghi come si fa l’application per quella conferenza?
– ma scusa, ti sto dicendo che qui si rischia una guerra e tu ti preoccupi dell’application per la conferenza?
Ah, già mi ero dimenticato che tu hai fatto la rivoluzione.

4 Comments

  1. Turz said:

    A parte che non credo che proprio ora la CdN si metta a fare guerre, prima deve sistemare i casini della successione.

    Però anch’io cercherei prima 5 minuti di capire la situazione geopolitica prima di pensare all’application per la conferenza.

    Comunque chi è nel tuo ufficio che ha fatto la rivoluzione?

    19 Dicembre 2011
  2. mattia said:

    Più che altro ho cercato informazioni sui piani di emergenza. A Praga ad esempio sapevo che nei sotterranei della Facoltà c’era ancora un rifugio anti atomico (e sapevo dove stavano le chiavi). Alla mal parata c’era la stazione della metro progettata come rifugio anti bombardamento.
    Qui non c’è un cazzo.

    Comunque chi è nel tuo ufficio che ha fatto la rivoluzione?

    Un egiziano che è arrivato qui da qualche mese.

    19 Dicembre 2011
  3. Andrea said:

    stavo studiando inglese a Londra qualche anno fa, proprio mentre la corea del nord faceva i test missilistici. Ricordo di averne parlato con qualche studente Giapponese: gli importava meno di zero !

    19 Dicembre 2011
  4. mattia said:

    ovvio, si preoccuperà quando gli diranno: “ora devi preoccuparti”, e lui obbedirà all’ordine.

    19 Dicembre 2011

Comments are closed.