Cartolina da Tokyo

Che poi uno se lo dimentica anche, ma qualche mese fa c’era addirittura chi descriveva un esodo biblico di persone che abbandonavano Tokyo per riparare a Sud.
Tokyo capitale in agonia, prossima al collasso, dicevano.

Erano balle ovviamente, scritte da chi vedeva la gente partire per il ponte lungo e pensava all’esodo di massa (più o meno è come mettersi sulla ss36 il venerdì sera e pensare che a Milano sia successo un disastro perché tutti i milanesi stanno scappando verso la Valtellina).

Conoscevo gente che al contrario proprio in quelle settimane si è trasferita a Tokyo per iniziare a lavorare dopo la laurea.

Poi uno ci ritorna dopo qualche mese a Tokyo e si aspetta strade deserte, ristoranti sbarrati, treni vuoti… Oh, se era prossima al collasso sarà pure collassata in questi mesi.
Invece sul treno vieni pressato come una sardina, e fai fatica a passare sui marciapiedi. Cercando di capire dove cambiare linea col naso all’insù mi sono trovato in mezzo alla folla che procedeva sicura verso i convogli. Roba che ti devi fare da parte per non farti travolgere.

No, ecco, queste cose i giornalisti italiani non te le raccontano.

Così ho preparato una video cartolina. Appositamente per loro.

5 Comments

  1. Luca da Osaka said:

    Dio mio Che risata idiota Che ho

    5 Dicembre 2011
  2. fgpx78 said:

    E non farmi ridere in ufficio dai!

    5 Dicembre 2011
  3. Andrea said:

    🙂

    che zona è ? Shinjuku ?

    5 Dicembre 2011
  4. camicius said:

    Genio!!!

    5 Dicembre 2011
  5. Ruben said:

    Peró vedi quanta gente con le mascherine per difendersi dagli isotopi radioattivi? Qui a Tokyo ormai non c’è piú nessuno (a parte il pizzaiolo)

    6 Dicembre 2011

Comments are closed.