Mica lo volevamo indietro, neh

Il portavoce Yasuhiro Sonoda si è presentato davanti ai giornalisti con un bicchiere colmo d’acqua. Ha spiegato che si trattava di liquido raccolto vicino all’impianto di Fukushima e lo ha bevuto. Ma non è stata una passeggiata. Lo stesso funzionario ha indugiato a lungo; mentre ingollava il liquido aveva le mani che gli tremavano.

Daniele Mastrogiacomo via repubblica.it

Il video della BBC lo trovate su youtube.
Osservate le mani come tremano mente ingolla il liquido. Cazzo cosa gli tremano le mani.

Amici talebani, perché non ve lo siete tenuti?

3 Comments

  1. camicius said:

    Penso che contino sul fatto che pochi vadano a vedere il video.

    Posso dire “che schifo”?

    2 Novembre 2011
  2. Luca said:

    Non è niente di nuovo, semplicemente l’ennesima prova del fatto che Repubblica può turlupinare i suoi lettori come vuole; costoro non indagheranno sulla verità o meno delle notizie, perchè queste sono le notizie che vogliono leggere, e quindi sono contenti così.

    E tanto è forte la loro convinzione, non solo che il loro giornale sia giusto, ma anche che sia vero.

    3 Novembre 2011
  3. Francesco said:

    @Luca: credi davvero che il problema sia Repubblica? Voglio dire, il triste è che questo è l’andazzo generale dei media italiani. Tutti, nessuno escluso, non è che i lettori di Repubblica siano diversi da quelli di qualsiasi altro giornale. Mai dato un’occhiata alle edizioni online di Libero o Il Giornale? Da piangere. O da ridere, se si vuole sdrammatizzare. Nel torbidume generale, Repubblica e il Corriere sono oggettivamente i media più autorevoli sulla piazza, due ipovedenti in una classe di ciechi. Ciò che mi preoccupa è l’italiano medio, che usa internet al massimo per i porno e che al di fuori delle tv è già tanto se guarda repubblica.it e non ha alternative. Chi si vuole informare sul serio usa internet in maniera critica, chi non lo fa è in balia della mediocrità diffusa del mondo dell’informazione di questo paese.

    Poveri noi.

    11 Novembre 2011

Comments are closed.