Quasi me ne dimenticavo

Per quelli che domani inziano la maturità: auguri!

E non toccatevi, che i miei auguri non portano sfiga.
Sono le mie macumbe che lo fanno (ah, guardatevi bene da non meritarne una).