Il grande concorso di butta.org

Stavo leggendo un post di un blogger che fu diffamato da quattro pirla su internet che hanno scritto anche dove abitava. Così questo ha rischiato di trovarsi sotto casa dei pazzi con cattive intenzioni.
E ti viene da pensare: vedi, adesso con questa diavoleria moderna dell’internet capita che i tuoi dati personali vanno in rete e succedono queste cose brutte.

Che è una cazzata, perché una volta quando non c’era internet ma tutti avevano un telefono fisso bastava aprire l’elenco telefonico per trovare l’indirizzo di chiunque (ché una volta mica era così facile farsi togliere dall’elenco).

Quindi ora siamo tendenzialmente più sicuri. Anche se ovviamente c’è sempre il modo per scoprire tutto.

Questo mi ha dato l’idea per il primo grande concorso di butta.org: la sfida è semplice, dovete trovare il mio indirizzo di Praga.

Non l’ho mai scritto da nessuna parte su internet, eppure da qualche parte su internet c’è (non posso dire di più altrimenti diventa un aiuto).
Quindi la sfida non è impossibile, perché vi assicuro che almeno in una pagina su internet c’è. Il problema è trovarlo.

Vi risparmio la ricerca all’ufficio brevetti: per qualche strano motivo mi hanno registrato con la mia ex residenza italiana. Vi risparmio anche Google, la pagina in questione non è indicizzata. Dovete essere più scaltri.

Il premio sarà una grande lode allo scopritore su questo sito. Dico che sarà una grande lode perché neanche io saprei come arrivare a quella pagina se non con metodi che richiedono un fottio di tempo.  Quindi se ce la fate siete dei fighi della madonna.
Sempre che non ci sia un altro metodo, semplice, a me sconosciuto.

Ovviamente sono esclusi dal concorso coloro che a casa mia ci sono stati (anche se normalmente la gente che sta a casa mia ne esce talmente ubriaca da sbagliare la direzione per tornare a casa e finisce a chiedere aiuto alla polizia davanti alle ambasciate…. figuriamoci se hanno la lucidità per ricordarsi del mio indirizzo).
E non vale scrivere a loro un’email per farsi dare l’indirizzo: dovete spiegarmi passo passo come avete fatto a trovare la soluzione.

Piesse: la soluzione mettetela pure nei commenti. Che sono moderati, quindi prima di pubblicare filtro le informazioni sensibili.

21 Comments

  1. Turz said:

    Per chi non è mai stato a Praga e non mastica bene il ceco c’è qualche speranza?

    25 Novembre 2010
  2. marco said:

    stando alle tue parole la strada dovrebbe essere ++++++++++++++.

    25 Novembre 2010
  3. matteo said:

    dammi solo un po di tempo..
    mi piaciono queste sfide…ma poi cosa si vince??

    25 Novembre 2010
  4. Stefano said:

    Ciao!

    ho trovato questa Technická 2, 166 27 Prague 6, Czech Republic

    googlando mattia butta phd praha . ^^

    26 Novembre 2010
  5. mattia said:

    Turz,
    basta un ceco elementare, qualche parolina da tradurre con google translate

    Marco,
    vivo lì vicino, ma non è mica quello il mio indirizzo.
    Attorno a quella strada ci sta mezza Praga

    Matteo,
    Si vince la mia stima. Scusa se è poco!

    26 Novembre 2010
  6. mattia said:

    Stefano,

    mapsglogglando quell’indirizzo ti sarai accorto che ci sta una università lì.
    E ovviamente non dormivo in dipartimento.

    26 Novembre 2010
  7. Matteo said:

    via *******

    giusto??

    se è giusto ti dico come ho fatto a trovarla…

    26 Novembre 2010
  8. Turz said:

    @matteo:
    mi piaciono queste sfide…ma poi cosa si vince??

    Mattia l’ha già detto nel post: Il premio sarà una grande lode allo scopritore su questo sito.

    @Stefano:
    ho trovato questa Technická 2, 166 27 Prague 6, Czech Republic

    Se è per quello c’è anche Zikova 4, ma a quanto pare non dormiva nemmeno in rettorato 😀
    Comunque la parola “Technická” dovrebbe dirti qualcosa…

    @mattia:
    E ovviamente non dormivo in dipartimento.
    Non lo considererei così ovvio 🙂

    basta un ceco elementare, qualche parolina da tradurre con google translate

    OK, allora ci provo nella Settimana dell’Investigatore (meglio nota ai più come “vacanze natalizie”).

    Tanto se fallisco posso sempre dire che era troppo difficile 🙂

    In cambio una sfida facile facile (si fa per dire): alle stesse condizioni (cioè spiegarmi passo passo come si fa), scopri come mi chiamo. Magari però il nome e cognome scrivimeli per e-mail, visto che da te ovviamente non sono moderatore, né voglio esserlo a casa mia.

    26 Novembre 2010
  9. mattia said:

    Turz,

    Non lo considererei così ovvio

    ovviamente mi è capitato, ma mica tutti i giorni!

    Matteo,

    manca il il numero civico. L’indirizzo deve essere completo.

    26 Novembre 2010
  10. Matteo said:

    IL NUMERO è TRA ***/***/*** ***/***/***

    26 Novembre 2010
  11. Matteo said:

    OSEREI DIRE *******

    26 Novembre 2010
  12. mattia said:

    E vabbe’, sparali tutti….
    Ti do un aiuto: a Praga i numeri sono due, il numero civico è quello blue e poi c’è il numero rosso che è il numero con cui quell’edificio è registrato al catasto.
    Quindi l’indirizzo è nella forma

    VIA PINCOPANNO numeroROSSO/numeroBLU

    Ma mi accontento del numero blu.
    Era solo per non confonderti le idee.

    26 Novembre 2010
  13. Turz said:

    @mattia:
    Domandina tecnica: coi tuoi superpoteri di amministratore del blog, oltre a moderare i commenti, puoi anche censurarli in parte?

    26 Novembre 2010
  14. mattia said:

    Certo, posso editarli.
    E anche se wordpress non lo consentisse potrei entrare nel database e modificare il record del commento a piacimenti.
    Se fossi amministratore del blog e non potessi modificare il database sarei un pirla.

    26 Novembre 2010
  15. Turz said:

    Se fossi amministratore del blog e non potessi modificare il database sarei un pirla.

    Su Blogger ad esempio non si può (e tu dirai: ecco perché sono passato a WordPress).
    Un senso ce l’ha anche, perché il commento è pubblicato a nome dei singoli lettori, anche se a casa tua.
    Quindi se il lettore X dice “Mattia è un pirla” e tu cambi la frase in “Io ballo il cha-cha-cha” hai messo in bocca a X cose che X non voleva dire.
    Mentre su Blogger puoi “solo” decidere di non ammettere il commento di X, come se non fosse mai esistito. Così X può riformulare (se non è un codardo) ma almeno lo fa a parole sue e non tue.

    26 Novembre 2010
  16. mattia said:

    Sull’eticità del comportamento nonci piove.
    Quello che volevo dire è che mi sembra banale che quando uno è amministratore di un sito ci può fare quello che vuole.
    Io sono cresciuto alla scuola di quelli che programmavano tutto a manina, mica come adesso che scarichi wp ed è tutto pronto, senza neanche sporcarti un po’ le mani.
    E quando hai quella mentalità lì esigi di poter fare tutto quello che vuoi sul tuo sito.
    Altrimenti non è il mio sito.
    Tipo, già il fatto che non possa variare alcuni parametri del webserver su cui mi gira il sito (comprensibilmente) mi fa girare le balle.

    Piesse: la sfida sul tuo nome mi intriga. Anche perché dev’essere difficilissima. Volevo solo essere sicuro che ci sia una soluzione.
    Giusto per non fare una sfida che in partenza si sa che è impossibile.

    26 Novembre 2010
  17. Turz said:

    Io sono cresciuto alla scuola di quelli che programmavano tutto a manina

    Anch’io, però questa funzionalità la trovo un po’ da “lato oscuro” (anche se ti sei comportato sempre con molta correttezza). <- prova a dimostrare che la frase tra parentesi non l'hai aggiunta tu 😉

    Volevo solo essere sicuro che ci sia una soluzione.

    Ne esistono almeno due. Ti ricordi quello scambio di mail pochi giorni dopo il tuo compliconcepimento? Bene, quel tizio è stato il primo a vincere la sfida.
    Ora ho turato una falla, ma ne ho ancora almeno due (di cui sono consapevole). Inoltre, tu hai un’informazione che lui non aveva. Io, fossi in te, mi troverei 🙂

    26 Novembre 2010
  18. mattia said:

    Hai lo stesso nome di un famoso architetto e un cognome “religioso”?

    27 Novembre 2010
  19. Turz said:

    Uhm, l’architetto non lo conoscevo, magari perché è morto diversi decenni fa. Ci sarebbero altri esempi molto più noti che avresti potuto citare.
    Il cognome invece ci può stare, ma l’indizio è troppo vago.

    Comunque se sei abbastanza sicuro e non hai beccato un omonimo (cosa probabile ma verificabile) mandami una mail per dirmi come hai fatto.

    Aiutino: è noto a tutti in quale paese sta Turz. Se non trovi pagine che dimostrano che “Renzo Chiesa” (no, non mi chiamo così, LOL!) sta in quel paese, molto probabilmente sei sulla pista sbagliata.

    Sono indicizzatissimo, l’unica cosa non indicizzata (ma trovabile) è il collegamento tra “Nome Cognome” e “Turz”.

    29 Novembre 2010
  20. Turz said:

    E la risposta è…

    ————– —-/—-, angolo ———.

    1 Dicembre 2010
  21. Turz said:

    Come ho fatto te lo scrivo via mail?

    1 Dicembre 2010

Comments are closed.