To Mac or not to Mac

C’è che al lavoro mi devono comprare il computer, e dove lavoro io tutti hanno il Mac.
Però io il Mac non l’ho mai usato, quindi il capo mi ha detto che dipende da me scegliere, e io non so se scegliere un Mac o un PC.

Qualcuno potrebbe darmi dei consigli? Voglio dire, sottointeso che i primi tempi mi dovrò abituare ad un ambiente nuovo, ci sono altri svantaggi ad usare Mac?

15 Comments

  1. MarcoB said:

    1 – sei servo del potere 🙂
    2 – inspiegabilmente non hai il tasto Del (Canc sulle QWERTY italiane) ne’ PgUp/PgDn (li ottieni con combinazioni di tasti, il che, per l’uso che ne faccio io, e’ ODIOSO)
    3 – trovare il carattere @ e’ una caccia al tesoro ogni volta che scrivi una mail
    4 – ma soprattutto: tutto si fa trascinando qualcosa da qualche altra parte: ad esempio per smontare una chiavetta, trascini l’icona nel cestino. Per stampare un documento, lo trascini sull’icona della stampante. A lungo andare questo modo di ragionare ti porta a fare azioni incredibili: per connettere due Mac in rete, ad esempio, cerchi di trascinare la scheda di uno sul desktop dell’altro 🙂

    A parte gli scherzi, molto dipende dall’uso che ne farai e da quanto sei disposto a cambiare le tue abitudini. Io, dopo tanti anni di XFCE su Debian, ogni volta che prendo in prestito il MacBook di mia moglie mi sento un impedito, mentre lei, ovviamente, non lo cambierebbe con nulla al mondo (intanto sta cambiando la batteria, pero’. Hai presente? Quella che gli molti Mac nuovi hanno integrata perche’ “tanto non si rompe mai”…)

    27 Settembre 2010
  2. MarcoB said:

    Ovviamente c’e’ uno “gli” di troppo nell’ultima riga :-/

    27 Settembre 2010
  3. mattia said:

    be’, anche le prime volte con ubuntu mi sentivo un impedito

    27 Settembre 2010
  4. Io fossi in te proverei il MAC non tanto per il fatto che e’ cool e mainstream, cose che dovrebbero farti optare per l’altra scelta, ma perche’ almeno acquisisci una nuova esperienza.

    Per quanto riguarda le abitudini penso proprio che se lo usi tutti i giorni, dopo qualche settimana sarai in grado di padroneggiarlo senza problemi. Non essendo un prodotto di nicchia trovi molte risposte ai problemi comuni su google.

    27 Settembre 2010
  5. alessandro said:

    io sono un ingegnere, e mi trovo a dover utilizzare una caterva di programmi che per mac non ci sono e molto probabilmente non ci saranno per ancora molti anni.

    son sicuro che molto probabilmente se ci fossero tutti i programmi che mi servono per mac mi trasferirei definitivamente su un macbook pro perchè effettivamente strutturalmente sono i migliori, non si scassano mai manco a prenderli a martellate, sono estremamente leggeri e la batteria è longeva. La qualità del monitor è nettamente superiore e poi sono anche super cool.

    Io ho i seguenti portatili :

    -powerbook g4 ( 2005 ) 2200 euro
    -toshiba a100 ( 2006 ) 800 euro
    -macbook nero ( 2007 ) 1200 euro
    -mac mini ( 2008 ) 750 euro
    -hp hdx18 ( 2009 ) 1250 euro

    E ti posso assicurare che il primo della lista a volte scatta piu dell’ultimo, e questo sia per il sistema operativo che per la qualità di costruzione. L’hp ha iniziato a scricchiolare dopo qualche mese e le ventole a funzionare a stento. Il toshiba manco si accende più. I mac invece son tutti come se li avessi comprati ieri

    28 Settembre 2010
  6. alessandro said:

    “il primo della lista a volte scatta piu dell’ultimo”

    con questa frase intendevo che il powerbook g4 è piu reattivo dell’hp

    28 Settembre 2010
  7. MarcoB said:

    Su campioni cosi’ piccoli e’ difficile basarsi, ovviamente.

    Ma per ora, l’unico portatile che ho avuto su cui si e’ rotta (non “ha perso completamente la capacita’ dopo anni di utilizzo”, ma si e’ proprio ROTTA, nel senso che non viene piu’ rilevata dal PC) la batteria e’ un mac book 🙂

    E grazie al fausto Stiv, posso ancora cambiarla, al modico di 139$ (o 139€ in Europa, ad Apple piacciono le cose semplici, $ = €). Avessi avuto un altro dei suoi gioiellini piu’ nuovi, starebbe direttamente in pattumiera (o in assistenza, non fa grande differenza quando ne hai bisogno) per prematura dipartita di un componente da 2$ che tanto non si rompe mai.

    28 Settembre 2010
  8. alessandro said:

    scusami MarcoB ma stai dicendo una marea di cretinate. Nei macbook nuovi con batteria integrata basta alzare un gancetto e ti trovi il portatile bello aperto con la batteria in prima vista. Non capisco il tuo problema.

    28 Settembre 2010
  9. MarcoB said:

    Ottimo, non lo sapevo, e pare nemmeno iFixit 🙂

    10 viti e una scocca da smontare, e, cosa ben peggiore, la manovra invalida la garanzia, in quanto dev’essere eseguita da un centro assistenza Apple.

    Detto cio’, magari, moderiamo anche i termini che non guasta.

    28 Settembre 2010
  10. mattia said:

    Ma no, dai, pestatevi a sangue!
    Finalmene il primo flame sul mio blog!!!

    Dai, vado a letto, modero i commenti domattina.
    Buonanotte.

    28 Settembre 2010
  11. MarcoB said:

    Parti male, allora, il sangue mi impressiona, mollo qua 🙂

    Buona notte giapunes!

    28 Settembre 2010
  12. Antonio said:

    Caro Mattia, ti consiglio di provare l’esperienza Mac. Innanzitutto puoi istallare altri sistemi operativi (se ne hai bisogno) e gestirli col BootCamp. Quindi se hai software particolare che gira su Linux o Windows ci puoi riuscire benissimo. Secondo, se hai bisogno di programmare l’osx dispone di un ambiente multisviluppo che si chiama Xcode che personalmente ritengo una bella figata. Che poi Apple sia diventato sinonimo di fighetteria lo metterei da parte se rapportato ai vantaggi di avere un ambiente di lavoro migliore in tutti i sensi. Credo tu non abbia molto a che fare con la grafica, anche per quello i Mac sono più avanti dei comuni laptop Windows.

    5 Ottobre 2010
  13. Antonio said:

    Infine, ho letto gli altri commenti e ritengo sia vero il fatto che i Mac invecchiano meglio dei portatili normali, risentono meno del passare del tempo. Il mio Powerbook G4 ancora gira bene nonostante sia del 2005. Sfido io a trovare un pc datato 2005 che sia ancora in perfetta salute e soprattutto al passo coi tempi.

    5 Ottobre 2010
  14. Alessandro said:

    Mattia ma alla fine che hai comprato ? facci sapere !

    8 Ottobre 2010
  15. mattia said:

    mac, mi arriva settimana prossima

    8 Ottobre 2010

Comments are closed.