Cose giapponesi #2

Questo pomeriggio ero nel parco di fronte a questo orrendo edificio.
Il parco era pieno di gente vestita con costumi di carnevale, gente che suona (male) la chitarra, e una ragazza che si allenava a fare la giocoliera con una bottiglia e uno shaker (presumoci si alleni nei prati per queste cose così quando cade la bottiglia essa non si rompe).

Siccome ero stanco mi sono sdraiato e appisolato. A un certo punto mi sono accorto che da parte a me si era sdraiato un ragazzo, e il suo socio faceva una foto col cellulare.

Ma dico, mi hanno preso per la tigre bianca delle cornelle che mi fanno le foto?

6 Comments

  1. Hai chiesto per caso motivazioni sul perche’ ti hanno fatto la foto?

    27 Settembre 2010
  2. mattia said:

    Hai ragione, dovevo chiedere loro il motivo.
    È che qui di caucasici ce ne sono pochissimi. Quando ne vedo per sbaglio mi viene voglia di abbracciarlo.
    Suppongo che io appaia loro come qualcosa di estremamente atipico.

    27 Settembre 2010
  3. L'Economa Domestica said:

    Semplicemente volevano fotografare uno splendido e giovane caucasico!
    L’Economa Domestica

    27 Settembre 2010
  4. mattia said:

    Allora erano due froci…

    27 Settembre 2010
  5. […] Ieri sera ero nel parco dove mi avevano fatto le foto. […]

    15 Ottobre 2010
  6. Luigi said:

    Perché orrendo? Lo trovo molto carino l’edificio divorato dalla vegetazione. Succede spesso anche a me, in Oriente in generale, di essere richiesto per una foto ricordo dai locali, magari mi ficcano in braccio un bembino o circondato da una scolaresca vociante. Che dire, è molto appagante per l’ego.

    3 Novembre 2010

Comments are closed.