Cose giapponesi #1

– i semafori pedonali non fanno bip-bip-bip ma suonano una (banale) musichetta per indicarti che è verde. In effetti non mette ansi nell’attraversare la strada.

– Alla stazione di Hakata due addetti delle ferrovie si posizionano all’uscita per gridare “GRAZIE!” ai viaggiatori che uscivano. Bello, educato, sì. Se però li tolgono e mi abbassano il prezzo del biglietto è forse meglio.

– le scolarette vanno davvero in giro vestite da marinarette

– i taxi hanno la porta che si apre da sola e hanno dei graziosi centrini attorno ai sedili

– fa un caldo della madonna (a Fukuoka almeno)

– per salire sul treno e sul metrò ci si dispone su ordinate file, due per porta

– se passi dal cortile di una scuola elementare ti può capitare di vedere gli alunni in disposizione da parata militare, oppure di vedere dei bambini che invece di giocare al calcio o al basket giocano al karate