Ancora con ‘sta storia

Ancora con ‘sta storia che i cechi sono razzisti verso i rom. Adesso è la volta di questo sito, che si dichiara il canale di comunicazione tra la Rep. Ceca e l’Italia. Più che altro mi sembra il canale dei luoghi comuni e dei pregiudizi.

In questo articolo si parla di razzismo endemico, prendendo – ancora una volta fischi per fiaschi (dell’argomento avevo già parlato ). Ancora una volta c’è gente che blatera di razzismo senza sapere di cosa parla. Forse perché la redazione di questo fantomatico canale di comunicazione è retta da un tizio che nonostante viva a Praga da anni non sa nemmeno ordinare una birra parlando ceco (o meglio, magari la birra la ordina, ma non sa nemmeno come ordinare una da 10 o una da 12). Questo per dire quanta comunicazione può esserci tra italia e Rep. Ceca con certa gente (su cui girano certe voci a Praga… fammi star zitto va’). Ecco, da uno che non sa nemmeno ordinare una birra, non mi aspetto che sia particolarmente calato nella realtà locale per poter dire di capire la società ceca, e tantomeno per giudicarla.

La demenzialità di questo articolo salta fuori quando denuncia il fatto che le autorità ceche mandano i figli dei rom nelle scuole per ritardati. Sveglia, ciccio! Sono i rom, quelli che non mandano i figli a scuola. E sono le autorità quelle che devono fare i salti mortali per convincerli a mandarceli.

Faccia un salto in una facoltà a caso: non c’è un rom. In compenso è pieno di africani, albanesi, vietnamiti, sudamericani (giusto per nominare alcuni studenti – regolari, non erasmus – che ho avuto nelle mie classi). I corridoi della nostra facoltà sono un crogiuolo di razze. Basta guardare a tutti i sudamericani che vengono a studiare – gratuitamente, a spese dei contribuenti cechi! – nelle università ceche. E questo sarebbe razzismo? Ma vaffanculo.

3 Comments

  1. Emiliano said:

    Bravo Mattia! Mi sembra che senza capire davvero il background della situazione non sia possibile scrivere articoli come quello del Circolo Praga!

    16 Aprile 2010
  2. Antonio said:

    Mattia, mi sai il nome del sito che gli scrivo 2 righe pure io? Grazie…

    16 Aprile 2010
  3. Antonio said:

    oppsss…scusa, l’hai già postato..

    16 Aprile 2010

Comments are closed.