Sondaggi non come li vuoi tu

L’altra sera hanno telefonato a mia mamma per un sondaggio. Sembra che sia finita in qualche lista delle società che fanno sondaggi. Lei si diverte anche, perché sa che forse è l’unica occasione in cui le sue opinioni vengono prese in considerazione dai partiti o dalle aziende.

L’altra sera era un sondaggio sui centri commerciali

Sondaggista: Le piace andare al centro commerciale?
Mamma: No. c’è troppa gente. e c’è casino.

Sondaggista: Ma quali di questo centri commerciali conosce?

… intanto la pasta si raffredda mentre questo indaga su dove e come fa la spesa mia mamma.

Sondaggista: E dove fa la spesa?
Mamma: all’esselunga

Sondaggista: e le piaciono i supermercati aperti la domenica
Mamma: no, perché anche quelli che lavorano lì hanno diritto a riposare

Sondaggista: ma non le piace andare a far compere la domenica?
Mamma: no, io non sono mica una di quelle donne che vanno buttare via i soldi

e la pasta è ormai fredda

Sondaggista: le posso chiedere l’età?
Mamma: certo, 55.

Sondaggista: e il titolo di sudio?
Mamma: terza media

Sondaggista: e ha figli in casa?
Mamma: Una.

Ormai la pasta è immangiabile

Sondaggista: ok, grazie abbiamo finito
Mamma: eh, no! Abbiamo finito un cazzo. Adesso le do io una risposta anche se non me l’ha chiesta.

Sondaggista: cioè?
Mamma:Io voto PD.

2 Comments

  1. Fabio said:

    Ahahahahah! Che ridere!

    29 Marzo 2010

Comments are closed.