Welcome to U.S. of A.

La, la la, laa laaa laaaaa

La, la la, laa la laa.

Sì, lo so che canticchiare un motivetto su un blog viene male. Se non l’avete capito, era questo motivetto.
Vi rassicuro, non sono diventato un fanatico degli U.S. of A.; è solo che da ora questo sito non è più residente su un hosting localizzato nell’italica repubblica, bensì su un altro hosting che si trova nello Utah.
Il motivo per cui ho spostato il sito è semplice e ne ho già parlato. L’italia sta diventando (se non lo è già) una dittatura. Quando cambi le leggi nottetempo per barare sulle elezioni, la puzza di fascismo la senti lontana mille chilometri.
Quando vedi che il presidente della repubblica viene tenuto per le balle e indotto a firmare anche la carta del formaggio, allora capisci che può passare qualsiasi cosa, anche un decreto che stabilisce come le elezioni si debbano ripetere finché non vince il partito di governo.
Temo firmerebbe anche quello, napolitano.

E che c’entra l’hosting? Eccome se c’entra. Perché se il tuo sito risiede in italia rispondi alle leggi italiane. Leggi che risalgono al periodo del Duce. Come quell’art art. 278  del codice (fascista) penale

Chiunque offende l’onore o il prestigio del Presidente della Repubblica e’ punito con la reclusione da uno a cinque anni.

Certo, potrei sempre addurre che se uno non ce li ha il prestigio o l’onore, non puoi nemmeno offenderli. Ma non so quanto la capirebbero.

Allora, ho deciso di trasferirmi in un posto dove c’è forse un po’ più di libertà di espressione.
Non è che mi sia studiato la legge statunitense, ma ho la sensazione  che da queste parti non esistano dogmi sull’infallibilità di alcuno. Pensa che puoi anche manifestare sotto in parlamento con una foto in cui Obama è camuffato da Hitler.

Mi sa che un americano si mette a ridere se gli dici che in italia puoi essere indagato da una procura perché dici che il presidente della repubblica è stato vile a firmare lo scudo fiscale. Oppure se dici che ha preferito sedere ai tavoli imbanditi per la sua visita in Giappone, piuttosto che rientrare in fretta e furia a Roma per accogliere le salme dei sei paracadutisti uccisi in Afghanistan.
Forse si chiederebbe se in italia il presidente della repubblica è l’infallibile e incontestabile capo di una setta.

Quindi preferisco starmene qui, scrivendo, dalla Repubblica Ceca, su un sito hostato negli U.S. of A.
Perciò nulla nella creazione e diffusione di tutto quello che leggete viene prodotto in italia, e non è quindi soggetto alle leggi (fasciste) italiane. In altre parole, italia ciapel in del gnau!

Piesse: se mai vi foste persi questi filmati ve li ripropongo. Nel primo si sente Craxi raccontare delle cose interessanti su Napolitano.
Il secondo è un servizio di una TV tedesca dove si accusa napolitano, all’epoca parlamentare europeo, di fare una cresta di 710 euro sul costo del biglietto aereo. Del tutto legalmente s’intende (un po’ meno moralmente, visto che da uno così poi le lezioni di moralità non le prendo). La cosa curiosa è che quando il giornalista s’azzarda a fare domande napolitano chiama la polizia (poverino, lui è abituato ai giornalisti italiani che conoscono solo domande adulanti). Capito, il giornalista chiede conto di come un politico spende i soldi dei contribuenti e il fascistello vuole chiamare la polizia.

5 Comments

  1. Alessandro said:

    eheheh , io ti ho preceduto di un annetto circa. E non sono il solo ! Tra l’altro sono sempre stato incuriosito da chi c’è dietro il gruppo Aruba S.p.a.

    17 Marzo 2010
  2. Turz said:

    Congratulazioni per l’espatrio! Anche se non la farei poi tanto tragica.

    Un paio di correzioni da pignolo a pignolo:

    ma la sensazione che da queste parti non esistano dogmi sull’infallibilità di alcuno.

    Manca un “ho” tra “ma” e “la” o manca un verbo dopo “alcuno”?

    idagato

    indagato, immagino.

    17 Marzo 2010
  3. mattia said:

    Ho corretto.
    La prima mi era sfuggita, la seconda l’avevo vista dopo la pubblicazione, ma ero su un’altra rete dove il dns non era ancora aggiornato, e regalare la password a un Anonymizer (per accedere alla dashboard) non ne avevo voglia.

    Sul farla tragica o meno: uno non la fa tragica fino a che non gli arriva qualche denuncia. Meglio non arrivarci nemmeno a quel punto. Prevenire è meglio…

    Ah, per la cronaca, se io fossi stato un pignolo, avrei corretto tutte le mostruosità ortografiche altrui, là dove tu sai.
    Quando fai notare che uno travisa il senso di quello che hai detto, non sei pignolo, ma cerchi solo di non farti mettere in bocca cose che non hai detto.

    17 Marzo 2010
  4. Foxxya said:

    Quando cambi le leggi nottetempo per barare sulle elezioni, la puzza di fascismo la senti lontana mille chilometri.
    ————
    Casomai la puzza di fascismo la senti da 1 km…nel senso che la senti vicino o la senti da 1000 km.
    Immagino cosa volessi dire ^_^

    La realtà è che le dittature fasciste e comuniste sono del secolo scorso, anzi quasi di un secolo fa.
    Questa è ben diversa dalle dittature passate.
    Una democratura, mix di finta democrazia e dittatura che vede a destra gente che esalta il socialismo (Cazxy) a sinistra gente che fa finta di essere opposizione ed un centro che si regge grazie alla sedia in lega dei nazionalisti (nazionalisti e socialisti… nazionalsocialisti…. nazisti…brrr) è qualcosa di oscuro e ben peggiore.

    Saluti
    PS: ho trascurato tanti altri aspetti: bancopoli, vallettopoli, inciuci, controllo dell’informazione, …

    19 Marzo 2010
  5. mattia said:

    la distanza dei 1000 km era riferita al fatto che vivo a 1000 km dall’italia

    19 Marzo 2010

Comments are closed.