due cose tristi

Le cose tristi di questa faccenda sono due:

–  un provvedimento legislativo è stato preso sulla scia di una pseudo inchiesta di striscia la notizia. Gli stessi che avevano intervistato Lanutti per i rimborsi sul signoraggio, o che dicevano che i nuovi contatori elettronici dell’ENEL erano in grado di spiarci e mandare informazioni sulla nostra vita a una centrale (oltre a causare incendi). Gli stessi  che al grande fratello 1 sollevarono un can can dicendo che i trasmettitori dei microfoni erano dannosi*.

Così, giusto per ricordare tre delle vaccate che hanno detto.

– ora andrà a finire che la gente dirà “molecolare? no, io mangio bio“, oppure “via le molecole dai nostri piatti“. Ecco, se incontrerete qualche personaggio del genere vi consiglio di fermarlo appena si mette a bere dell’acqua dicendogli “pazzo! stai ingurgitando molecole di diidrogeno monossido”

*(per provarlo proponevano un test in cui mettevi il trasmettitore alla cintola e il braccio testo mentre una persona cercava di abbassarti il braccio e tu dovevi sentire che il braccio era più debole e meno resistente se avevi trasmettitore del microfono addosso. Senza doppio cieco, senza ripetibilità delle condizione – il compare può spingere di più o di meno… Insomma un obbrobrio metodologico)

One Comment

  1. Diego said:

    Perfetto.
    Sottoscrivo anche le virgole e gli spazi.

    P.S.: Quelli che sbraitano a vanvera contro cucina molecolare (“tutta roba chimica” :-D) ci sono già, purtroppo.
    Evidentemente “striscia” è un programma informativo considerato autorevole.

    23 Febbraio 2010

Comments are closed.