Oscuramento dei siti? Ma per piacere…

L’osservazione più intelligente sul tema l’avevo letta qualche tempo fa:

come fa roberto maroni che il nuovo estremismo viene dal ueb è un po’ come dire che il vecchio invece è arrivato dal ciclostile.

Che è poi ovvio, tanto quanto pensare che quando hanno ammazzato Bachelet o Gandhi non c’erano i blog.

Questa cosa dell’oscuramento dei siti che inneggiano alla violenza contro Mr. B è ridicola.

1) La gente non odia Mr. B perché i blog dicono di farlo. Lo odiano perché fa delle cazzate.

2) Mediamente i blog amatoriali raggiungono qualche decina di contatti al giorno  (arrivi a cento-duecento se sei bravo, dai 500 in su devi avere già una visibilità di tuo). Oscurare un sito amatoriale equivale a tappare la bocca a uno che fa un commento al bar mentre mangia il cornetto. Un eversore della colazione.

3) Il mio sito è su un server italiano, solo perché costa poco. Se domani me lo dovessero oscurare sposto tutto su un hosting straniero; tempo di registrarmi, pagare il servizio, installare wordpress e ricaricare il database. Roba che si fa al massimo in un paio d’ore a stare abbondanti (sempre che non sia un hosting lento come la fame ad attivarti Sql). Un po’ tempo forse per trasferire il tempo del dominio, ecco.
Mi rompi un po’ le palle perché devo pagare un servizio più costoso, e mi porti via  un po’ di tempo. Ma io ritorno subito on line con un server in California e del tuo oscuramente me ne strafotto i coglioni.
Basta fare regolarmente i backup dei propri database oltre che dei file, e ripristini tutto senza perdere niente.

4)  Visto il punto 3, i soliti rompi cazzo sono pregati di smetterla con le fregnacce “ecco, adesso metteranno il bavaglio alla rete”. Che cazzo di bavaglio vuoi mettere? Ovvio che blogspot scodinzola al comando del governo. Ma voi smettela di usare i servizi gratuiti e spendete due euro per un hosting come si deve. Hai voglia la polizia postale a oscurare il sito: fuori dall’italia hanno competenza giuridica nulla.

5) “Questo è un reato si chiama istigazione a delinquere e deve essere perseguito” ha detto Maroni.
Be’, magari non deve andare troppo lontano per trovare qualcuno che istiga a delinquere.

Cos’è? Quando i capelli diventano bianchi si passa da rivoluzionari a moderati?

P.S. Ovviamente possono oscurare il dominio, un po’ come fecero con la baia. Quando tutti i siti contro Mr. B saranno visibili da tutto il mondo ma non dall’italia, forse qualcuno si renderà conto che si è diventati la Cina. Non so quanto ti possano concedere, nell’UE, di fare una cosa del genere.