Chi sono

Capita che della gente finisce in questa pagina cercando informazioni su di me. Gente che vuole capire chi sono, in pratica. Eccoli allora accontentati.

Sono stato concepito a Malgrate il 28 Maggio 1979 e sono nato a Lecco il 24 Febbraio 1980. Era la notte del sabato grasso (perché Lecco è nella diocesi di Milano e la Quaresima inizia la Domenica, non il mercoledì).
Non sono italiano, anzi, se qualcuno mi definisce italiano finisce che mi incazzo anche.
Sono un ingegnere elettrico (2005, Politecnico di Milano) e ho ottenuto un PhD alla Facolta di Ingegneria elettrica della Università Tecnica Ceca di Praga nel 2010.
Da settembre 2010 a  settembre 2012 ho vissuto in Giappone, dove ho lavorato all'Università del Kyushu come Post-doc.
Ora faccio il ricercatore alla facoltà di Ingegneria elettrica dell'Università Tecnica Ceca di Praga, dove insegno misure elettriche e sensori. Ma gran parte del mio lavoro è sulla ricerca (sperimentale, molto sperimentale).

A Praga ho vissuto otto anni, uno come Erasmus (2004-2005), altri quattro per il PhD (2006-2010) e ancora dall'autunno 2012. Perciò ho anche imparato a parlarlicchiare ceco. In effetti non è scontato visto che c'è gente che vive qua da lustri e non impara a mettere due parole in fila in ceco.
Nei due anni a Fukuoka ho imparato anche un po' di giapponese ma dovrei dedicarci più tempo per studiarlo meglio (mi diverto a studiare giapponese e ho un ottimo insegnante ma mi manca il tempo).
Quindi posso dire di parlare - più o meno bene - italiano, lecchese, inglese, ceco e giapponese.

Quando vivevo a Lecco amavo andare in montagna, e una volta il Resegone l'ho scalato di notte, a Dicembre con una bufera di neve. Ma ero giovane all'epoca.
Siccome a Praga non ci sono montagne mi sono messo a correre, e ho concluso cinque maratone (42,195 km) fino ad ora. A Dicembre 2009 mi sono infortunato (da vero pirla) e il piede destro è ancora a balengo. Perciò per adesso mi limito al nuoto e al karate, niente corsa.

Ho suonato il mandolino nel Complesso Mandolinistico L. Castelnuovo di Valmadrera, col quale ho perfino inciso un cd (che tra l'altro non ho nemmeno io, ho solo gli mp3). Però devo ammettere che sono una schiappa a suonare. Gli unici momenti degni di nota sono stati le mie esibizioni in duetto sul Ponte Carlo e al Balbinova Poeticka Hospudka.

Un po' di tempo fa mi è venuta la mania di raccontare cose scrivendole, e allora ho aperto questo blog. Ho anche scritto un libro sui cechi (visti da me): lo potete scaricare gratuitamente cliccando sull'icona a destra.
Dopo l'esperienza in Giappone ho scritto un libro sui giapponesi (101 motivi per non vivere in Giappone) acquistabile a basso costo su amazon (icona lì a destra).

Ho quattro brevetti.

 

 

Le liste

Mi piace fare liste. Corrisponde quel desiderio di "ce l'ho/mi manca" che da bambino non ho mai fatto con le figurine, anche perché io non collezionavo figurine.
Ecco un paio di liste.

Lista dei paesi in cui sono stato
Qui includo tutti i paesi in cui sono stato, anche sono venti secondi. Considero validi i paesi dove ho messo piede sul terreno. Precisazione dovuta, visto che magari ci passi in treno però non scendi. Tecnicamente sei sul territorio nazionale, visto che passa la polizia a controllare i documenti, però non tocchi il terreno. E se valesse così, allora dovrei anche considerare i paesi su cui sono passato in aereo.
Non necessariamente ho visitato questi paesi. Magari ci sono passato solo di sfuggita. Come quella volta che ho fatto benzina in Belgio. O la settimana prima che ho fatto una deviazione in Lussemburgo, proprio per aggiungere un paese alla lista (e sono sceso, al bordo dell'autostrada per soddisfare un'esigenza fisiologica).

1) Francia
2) Germania
3) Inghilterra
4) Normandia
5) Scozia
6) Galles
7) Irlanda
8) Spagna
9) Catalogna
10) Lussemburgo
11) Portogallo
12) Svizzera
13) Repubblica Ceca
14) Slovacchia
15) Ungheria
16) Polonia
17) Svezia
18) Città del Vaticano
19) italia
20) Stati Uniti di America
21) Austria
22) Belgio
23) Galizia
24) Grecia
25) Turchia
26) Ucraina
27) Giappone
28) Corea del Sud
29) Croazia
30) Brasile

Lista delle lingue in cui ho sentito celebrare la messa

1) italiano
2) inglese
3) francese
4) tedesco
5) castigliano
6) galiziano
7) portoghese
8) latino
9) ceco
10) slovacco
11) polacco
12) magiaro
13) svedese
14) mandarino
15) Boh (era un rito greco-bizantino in una lingua che non mi ricordo che fosse)
16) coreano
17) giapponese
18) catalano
19) ilocano

Comments are closed.