Si stà come da u tunno

December 14th, 2010 by mattia | Filed under ignoranza.

Sul sito della camera c'è scritto che Scilipoti è un medico. Quindi è laureato. Quindi è diplomato. Quindi ha la licenza media. E anche quella elementare.
Così a naso, vista l'età, ha fatto anche gli esami di seconda elementare.

Però, visti certi errori ortografici, ogni tanto non farebbe male ripartire dal via.



Update
Probabilmente Scilipoti ha imparato le basi dell'ortografia dai tabelloni della camera.



Piesse: il problema non è il tabellone luminoso. In Rep. Ceca fanno anche gli háček sulle lettere, con meno punti per carattere.

10 Responses to “Si stà come da u tunno”

  1. Diegg says:

    Tra l’altro il sito (non so nemmeno se si possa chiamare “sito”) è terrificante!

  2. AlesSab says:

    Siegfried Brugger e Karl Zeller. Trovarsi a poter battere il rigore della vita e decidere di non tirare.

  3. zurota says:

    Ricordo, per dovere di cronaca, che pure Alessandra “Vajassa” Mussolini è laureata in medicina e pure chirurgia. Da questo dato non mi sento di inferire che abbia conseguito la licenza elementare.

  4. mattia says:

    Tra l’altro ricordo che la Mussolini in una trasmissione televisiva disse che dopo la laurea voleva fare il dottorato di ricerca, solo che si sentì dire di andare da qualche altra parte che lì i posti erano tutti occupati dai protetti dei baroni.
    E noi tutti ci crediamo, senza il minimo dubbio.

  5. Hima says:

    Gravissimo – a mio avviso – l’accento su “sto” ma non tanto perché scritto da un laureato, diplomato, ecc. Sarebbe ugualmente deprecabile anche se scritto da una parsona priva di educazione scolastica: non ci vuole mica la laurea per sapere quando e dove mettere gli accenti! Basta leggere qualche libro la sera invece che rincoglionirsi davanti al Grande Fratello.
    Meno grave invece la mancanza sul tabellone della Camera: in fondo è una tabella, uno schema, non una frase di senso compiuto. E benché l’accento vada ugualmente sulle parole scritte in minuscolo che in maiuscolo, su parole monosillabiche esso ha solamente il compito di differenziare il ruolo della medesima sillaba all’interno di una frase, lasciando inalterata (ovviamente) la pronuncia: così “da” preposizione viene distinta da “dà” verbo, “la” articolo da “là” avverbio, “si” pronome e “sì” avverbio e così via.
    In quel contesto credo che non ci sia rischio di ambiguità.

  6. interceptor says:

    Sei limitato…
    Ha accentato sto perchè se no si confonde con ‘sto contrazione di “questo”
    (Es: “‘Sto analfabeta di un parlamentare”). 🙂

  7. mattia says:

    Sarebbe ugualmente deprecabile anche se scritto da una parsona priva di educazione scolastica

    Se uno non è andato oltre le elementari gli concedo anche che non sappia dove mettere gli accenti.
    Suvvia.
    A uno che ha passato la maturità no però.

    Basta leggere qualche libro la sera invece che rincoglionirsi davanti al Grande Fratello.

    In effetti i libri sono scritti ancora bene. Ma basta leggere un quotidiano qualsiasi per trovare orrori simili a quello.
    Ma soprattutto, se anche leggi un libro e vedi che c’è scritto “perché” e non “perchè” ti assicuro che non ti entra in mente. Banalmente, non te ne accorgi.

    Meno grave invece la mancanza sul tabellone della Camera

    Questione di sensibilità. Come dicevo, in Rep. Ceca sui tabelloni luminosi piuttosto scrivono le lettere maiuscole rimpicciolite al limite del ridicolo, ma sopra mettono sempre i segni diacritici.
    Perché è vero che si capirebbe anche senza, ma la gente si metterebbe a ridere davanti a una parola scritta senza i segni diacritici giusti.
    Poi magari fanno altri errori banali, ma non mandano in vacca l’ortografia per necessità grafiche.
    (L’unico caso in cui scrivono – talvolta – senza segni diacritici è nei messaggi email, perché se il ricevente ha la codifica sbagliata non legge niente).

  8. Turz says:

    Pare che il dr. Scilipoti legga il tuo blog. Infatti ha tolto l’accento.

  9. mattia says:

    Molto più probabilmente altre 57 persone gli avranno fatto notare l’orrore ortografico.
    Ma dopo controllo se ho avuto accesso da qualche IP della camera.

  10. Diegg says:

    Vi consiglio di dare un’occhiata anche qui!

    Che fantastica manifestazione spontanea!

    http://www.youtube.com/watch?v=8dVqaoivhOo

    o anche qui

    http://www.youtube.com/watch?v=w7ly6fJLLKw