I succhi di frutta che curano la depressione.

December 6th, 2017 by mattia | Filed under ignoranza.

La conversazione con la persona del post precedente sul monossido di diidrogeno è poi proseguita e ha preso una piega inaspettata. Ho provato a farle dire altre castronerie quando poi si è messa a dire di suo che i suoi succhi di frutta aiutano contro la depressione. Già.
Allora mi sono finto depresso, ho assunto un atteggiamento classico di una persona in difficoltà, dicendo che prendo psicofarmaci e che voglio smettere. Ebbene, questa è arrivata a dirmi che con i suoi prodotti puoi ridurre gli psicofarmaci e addirittura eliminarli del tutto.

Si trovava di fronte una persona con un evidente problema mentale (oltre ad avergli detto che ero in terapia quando voleva aggiungermi agli amici su FB mi sono inventato che "la mamma non vuole" per fingere di essere una persona infantile controllata dai genitori) e cosa fa? Pur di vendermi i suoi succhi di frutta cerca di convincermi con testimonianze e dicendo che aiutano contro la depressione.

E lì io mi sono sinceramente incazzato.
Perché se tu hai davanti una persona con un evidente problema di salute mentale non te ne approfitti per vendere il tuo beverone. Gli dici di andare da un medico che poi ti indirizza verso lo specialista giusto. Perché la depressione è una cosa seria, bisogna affidarsi agli specialisti non ai beveroni comprati su internet.

Approfittarsi dello stato di disagio mentale di una persone per vendere qualche beverone in più è una cosa che mi fa schifo.

Qui tutta la conversazione. Buona lettura.

Piesse: tra l'altro notate quanto poco sveglia può essere una persona del genere.
Le sarebbe bastato guglare il mio nome e in 30 secondi netti trovava chi ero e capire che stavo trollando Sì, ho fatto tutto con il mio nome vero! Nemmeno si preoccupava di capire con chi sta parlando per verificare se quello che le dicevo era attendibile o meno.
Possibile ci sia gente che si beve tutto quello che dici? 










23 Responses to “I succhi di frutta che curano la depressione.”

  1. kheimon says:

    TL;DR. Truffatori su Internet, nulla di nuovo sotto il sole. C’era il venditore di intrugli miracolosi già secoli fa e ci sarà sempre. Potevi risparmiarti quel buon quarto d’ora 😉

  2. mattia says:

    TL;DR. Truffatori su Internet, nulla di nuovo sotto il sole. C’era il venditore di intrugli miracolosi già secoli fa e ci sarà sempre. Potevi risparmiarti quel buon quarto d’ora

    Quindi non posso dire che mi fa schifo questa gente?

  3. kheimon says:

    Certo, figurati!

  4. Luca says:

    Però ci lasci sulle spine nuovamente!
    La risposta della “mamma” alle parole “Procura della Repubblica” sarà stizzita o spaventata?

  5. mattia says:

    Però ci lasci sulle spine nuovamente!
    La risposta della “mamma” alle parole “Procura della Repubblica” sarà stizzita o spaventata?

    Indovina 🙂

  6. Tigre da laptop says:

    Beh, almeno sul fatto che non disallinei i chakra credo ci sia da fidarsi 😁.
    Riguardo al fatto che il monossido di diidrogeno cominci ad essere vecchio come battuta, anche se funzionerà ancora per decenni, propongo questa alternativa: Che ne direste di una sostanza fatta per metà di un gas verde e velenoso e per l’altra metà di un metallo pesante che reagisce violentemente all’acqua? Per di più con l’aggiunta di un solo atomo di ossigeno diventa varechina! Vorreste roba del genere nel vostro cibo?

  7. Mc says:

    Grande Mattia. Anche se una goccia nel mare, opera meritoria!

  8. pif says:

    “Possibile ci sia gente che si beve tutto quello che dici?”

    Da una che vende succhi non mi sarei aspettato altro!
    🙂

  9. robinet says:

    ma uffa io sono l’unico che non ti ha come amico su FB?? 🙁

  10. Emanuele says:

    E poi? Bloccato?

  11. mattia says:

    E poi? Bloccato?

    e poi ha miseramente provato a rimediare e sì, alla fine mi ha bloccato.

  12. mattia says:

    ma uffa io sono l’unico che non ti ha come amico su FB??

    ma no, guarda, di quelli che leggono il mio blog penso che mi abbiano pochissimi su FB

  13. Nippur de Lagash says:

    Solita storia:si inizia come clienti e poi siccome il programma funziona … blah blah blah …
    sarà uno dei tanti multi level marketing?
    Ottima idea menzionare le parole magiche “denuncia”, “Procura della Repubblica”, ecc.

  14. mattia says:

    Solita storia:si inizia come clienti e poi siccome il programma funziona … blah blah blah …
    sarà uno dei tanti multi level marketing?

    molto probabile.

  15. Anselmo says:

    Se vuoi perdere peso io ho provato con l’acqua liofilizzata del dott. Shortsman, ti asciughi ma senza disidratarti.

  16. mattia says:

    Se vuoi perdere peso io ho provato con l’acqua liofilizzata

    Ma all’acqua liofilizzata poi va aggiunta l’acqua prima di assumerla?

  17. Raoul Codazzi says:

    Ti sarai mica imbattuto in quelli dei succhi di frutta [***censura***]?

  18. Massimo G. says:

    “Ma all’acqua liofilizzata poi va aggiunta l’acqua prima di assumerla?”

    No, c’è scritto di aggiungere ossido di diidrogeno q.b.

  19. mattia says:

    Ti sarai mica imbattuto in quelli dei succhi di frutta [***censura***]?

    ehm…

  20. Tigre da laptop says:

    @ Massimo G. : Per carità, specifichi MONOossido sennò qualcuno ci aggiunge del perossido, se lo beve e poi dà la colpa a lei! 😜

  21. mattia says:

    Per carità, specifichi MONOossido sennò qualcuno ci aggiunge del perossido, se lo beve e poi dà la colpa a lei

    Mi hai fatto ricordare quella barzelletta in inglese di due che vanno al bar e uno ordina un bicchiere d’acqua dicendo

    – I will have H20

    e l’altro per fare il figo

    – I will have H20 too

    e poi sta male.

  22. Tigre da laptop says:

    Il blog “viva la chimica” colpisce ancora!
    Speravo di poterla presentare come una mia battuta originale ma suppongo che fosse chiedere troppo, magari dovevo provarci sessant’anni fa.
    Riguardo allo spavento (spero) che ha fatto venire alla spacciatrice di beveroni direi che sarebbe da considerare un dovere civico compiuto, o magari la buona azione quotidiana, quindi è in credito per fare la carogna fino a stanotte!😈

  23. Raoul Codazzi says:

    Mattia vedi un po’ tu cosa puoi pubblicare di quello che scrivo qui sotto.

    Le testimonianze sulla depressione mi hanno incuriosito, così ho preso il primo periodo della prima delle tre (“ho sofferto di peso e sofferto di depressione, ma non ne ho mai parlato”) e l’ho googlato. Così facendo (ricordarsi di usare le virgolette) si finisce all’istante su una pagina Facebook intitolata “Si Alla Linea,no Allo Stress” (https://m.facebook.com/Siallalineanoallostress/). Dalla sola lettura del titolo colpiscono tre cose: si (senza accento) al posto di sì, tutte le parole in maiuscolo tranne il “no”, assenza di spazio dopo la virgola. Bene, se poi si entra e si va nella sezione dei post ci si imbatte quasi subito in quello delle 8:52 del 30 Settembre 2017. Leggetelo bene e confrontatelo con quello che ha riproposto Mattia. Trovato nulla di strano?

Leave a Reply


Nota importante per i commenti: i commenti sono moderati, perché ho voglia che lo siano (sostanzialmente non ho voglia di prendermi la responsabilità delle eventuali diffamazioni che scrive il primo che passa). Abito a Praga, quindi se qui è notte io vado a godermi questa magnifica città, non sto chiuso in casa a moderare i commenti: aspettate. E comunque li modero quando mi pare.
Non sono ammessi commenti che possono configurare reati, quindi evitate di rivolgere insulti, a me o ad altri. Si possono esprimere gli stessi concetti anche senza insultare. Non sono ammessi altresì commenti che contengono stupidità.
Se non vedete il vostro messaggio comparire e siete sicuri di non aver insultato nessuno, probabilmente il vostro messaggio è stupido. La qualità media dei commentatori di questo blog è molto alta, prima di commentare rifletti e cerca di capire se ne sei all'altezza. Se non ne sei sicuro lascia perdere.
E alla fine vale sempre il concetto che questa è casa mia e faccio quello che mi pare.
I commenti sono chiusi dopo 30 giorni: se hai qualcosa da dire fallo subito oppure evita di rompere i maroni.