Il cronoprogramma

October 9th, 2017 by mattia | Filed under w la fisica.

Tra una balla e l'altra è arrivato anche il momento di pensare alle scartoffie. Sì, perché per fare in modo che il simbolo di W la Fisica sia sulle schede della circoscrizione estero è necessaria una enormità di adempimenti burocratici. Tutti quelli che potevo preparare in anticipo sono pronti, per altri invece bisogna essere attenti alle date.

Analizziamo dunque le date.

Si parte dalla legislatura: terminerà il 14 marzo 2018, se non viene sciolta prima. Infatti le elezioni avvennero il 24 e 25 febbraio 2013 ma la vita della legislatura comincia con la prima seduta della Camera che avvenne il 15 marzo 2013. Quindi la fine naturale è il 14 marzo 2018.

Da qui partono tutti i conteggi. La costituzione all'art. 61 dice che:



Le elezioni delle nuove Camere hanno luogo entro settanta giorni dalla fine delle precedenti.

Ciò significa che al più tardi le elezioni saranno il 23 maggio 2018 (ossia 70 giorni dopo il 14 marzo). Ma il 23 maggio è un mercoledì, quindi l'ultimo fine settimana utile è quello di domenica 20 maggio 2018.

Difficilmente si voterà così in là nel tempo (molto più probabilmente sarà a marzo), ma tecnicamente è possibile.

A questo punto dobbiamo sottrarre 35 giorni alla data delle elezioni per trovare il giorno in cui si dovranno depositare le liste. Quindi se si vota il 20 maggio le liste bisogna depositarle il 15 aprile 2018.

Ora dobbiamo sottrarre altri 180 giorni. Sì, perché le firme possono essere raccolte nei 180 giorni precedenti al deposito delle firme, altrimenti sono nulle. Quindi calcoliamo 15 aprile 2018 - 180 giorni e otteniamo 17 ottobre 2017.

Questa è la data magica, la data da cui possiamo far partire la macchina burocratica. Prima no.

Il cronoprogramma è dunque questo:

Dal 17 ottobre al 31 ottobre tutti i candidati firmano le dichiarazioni di accettazione delle candidature e mi spediscono i moduli.
Dal 1° novembre (o prima, se mi arrivano tutti i moduli) parte la raccolta firme.

Così siamo a cavallo, in nessun caso le firme saranno nulle. Realisticamente si potrebbe partire anche oggi, ma voglio avere il culo parato nel caso il Presidente della Repubblica se la prenda comoda.

Adesso si fa sul serio ragazzi.

 





One Response to “Il cronoprogramma”

  1. Andrea Occhi says:

    In bocca al lupo! E mi raccomando, voglio un invito al parlamento appena ci entri!