E domani si va a frustare

April 16th, 2017 by mattia | Filed under repubblica ceca.



La pomlazka è pronta.
Quest'anno non l'ho comprata già fatta ma me la sono fatta da solo. Anche perché avevo il salice a disposizione. Tolto l'inizio (che è sempre duro) mi  venuta piuttosto bene.

E domani andiamo a frustare le donne sul sedere. Tanto qui non c'è la boldrinova che rompe il cazzo e vede sessismo ovunque.

Comunque è bellissimo vedere i babbi che accompagnano i bambini a raccogliere i rami di salice per fare la pomlazka, che insegnano loro come intrecciarla... Sul treno ho pure visto un bambino che aveva al massimo 3 o 4 anni anche lui con il suo pomlazkino. L'identità di una nazione che si tramanda di frusta in frusta. Commovente.

Prima o poi riuscirò a importare questa tradizione nel mondo. Per quest'anno il mio contributo è stato una intervista a RTL al volo. Se qualcuno lo dice alla boldrinova sono secco!

Piesse: è in arrivo il video tutorial su come si fa la pomlazka.

4 Responses to “E domani si va a frustare”

  1. Mauro says:

    Ma non è che i cechi (e le ceche) hanno un animo sadomaso? 🤔

  2. fgpx78 says:

    Animo sadomaso… e se anche fosse? 😀

    Io comunque ieri ho girato qualche ora la città natale di mia moglie (Slovacchia) coi miei due bimbi e tre korbacy (Eh, in Slovacchia la pomlazka si chiama diversamente!) a frustare avvenenti donzelle, felici di mettere a disposizione il loro sedere per ricevere il nostro segno di affetto.

    Mi piace ogni anno ricordare a mia madre che è un modo tradizionale per scacciare il diavolo che vive in ogni donna. Non è vero, ma sapete quanto mi diverto…

  3. mattia says:

    korbacy (Eh, in Slovacchia la pomlazka si chiama diversamente!)

    L’aggiungo al mio personale elenco di parole diverse tra ceco e slovacco insieme a fumare, mirtilli e cimitero.

  4. Mauro says:

    Piesse: è in arrivo il video tutorial su come si fa la pomlazka.

    Ehi tu, non svicolare, dove sta il video? 😉

Leave a Reply


Nota importante per i commenti: i commenti sono moderati, perché ho voglia che lo siano (sostanzialmente non ho voglia di prendermi la responsabilità delle eventuali diffamazioni che scrive il primo che passa). Abito a Praga, quindi se qui è notte io vado a godermi questa magnifica città, non sto chiuso in casa a moderare i commenti: aspettate. E comunque li modero quando mi pare.
Non sono ammessi commenti che possono configurare reati, quindi evitate di rivolgere insulti, a me o ad altri. Si possono esprimere gli stessi concetti anche senza insultare. Non sono ammessi altresì commenti che contengono stupidità.
Se non vedete il vostro messaggio comparire e siete sicuri di non aver insultato nessuno, probabilmente il vostro messaggio è stupido. La qualità media dei commentatori di questo blog è molto alta, prima di commentare rifletti e cerca di capire se ne sei all'altezza. Se non ne sei sicuro lascia perdere.
E alla fine vale sempre il concetto che questa è casa mia e faccio quello che mi pare.
I commenti sono chiusi dopo 30 giorni: se hai qualcosa da dire fallo subito oppure evita di rompere i maroni.